Vico nel Lazio, manifestazione di Casa Pound contro l’insediamento di un gruppo di stranieri. Il Sindaco si dice vigile

Questa  mattina a Vico nel Lazio si è svolta una manifestazione pacifica  di protesta di Casa Pound di Alatri contro il Centro di accoglienza straordinaria situato a via Aldo Moro.

vico-momento-della-prortesta-pacifica

Questa mattina a Vico nel Lazio si è svolta una manifestazione pacifica di protesta di Casa Pound di Alatri contro il Centro di accoglienza straordinaria situato a via Aldo Moro.

Dei suddetti manifestanti soltanto 2 erano cittadini di Vico, di contro c'erano circa 40 cittadini del paese che hanno fatto un presidio pacifico di solidarietà per i profughi a testimonianza che questo tipo di manifestazione non rappresenta la stragrande maggioranza del paese, che ripudia ogni forma di razzismo senza se e senza ma, che si sente portatrice sana di accoglienza crede che ci possono essere altre forme di accoglienza, integrazione e inclusione che devono proprio per questo essere concertate con la cittadinanza. Vico è solidale e vuole essere protagonista non passivo, dei cambiamenti che si creano nel proprio territorio. Questo ha testimonianza che la comunità di Vico si è sempre contraddistinta di essere antirazzista e non vuole sottostare ha speculazioni politiche di qualsiasi genere... In un balcone spiccava una striscione con su scritto: "c'è soltanto una razza: l'umanità... Vico antirazzista

Nota del Sindaco Claudio Guerriero

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'amministrazione farà la propria parte rispettando le regole umanitarie e le disposizioni dello stato visto che Vico non è una Repubblica indipendente, quindi la nostra amministrazione deve sottostare alle disposizioni degli enti superiori. Il sindaco assicura la sua costante vigilanza anche al di fuori delle sue competenze di sindaco ma come cittadino.

Il sindaco si reca giornalmente presso la struttura per verificare che funzioni tutto nel migliore dei modi ed è in stretto contatto con le persone che gestiscono la struttura che ospita i Profughi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, 147 nuovi casi in provincia di Frosinone. Positivo anche un dipendente comunale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento