Vico nel Lazio, padre Sisto ha festeggiato con i paesani cinquantanni di Sacerdozio

La comunità di Vico nel Lazio ha festeggiato il 50° di Sacerdozio di Padre Sisto Giacomini,  Maestro del Restauro dei Libri Antichi.

La comunità di Vico nel Lazio ha festeggiato il 50° di Sacerdozio di Padre Sisto Giacomini, Maestro del Restauro dei Libri Antichi.

Padre Sisto é arrivato ieri mattina dalla Certosa di Firenze, città dove tra le sue mani sono tornati a nuova vita manoscritti unici, come quelli della Biblioteca Nazionale di Torino, rovinati dal devastante incendio del 1904. Ed ancora tra le sue mani sono passati i restauri di codici, pergamene, disegni di Leonardo da Vinci e testi risalenti al 90 d.c.

Dal 1969 gestisce il Laboratorio di Restauro della Certosa di Firenze, uno dei centri più famosi al mondo per il recupero e la salvezza dei libri antichi, soprattutto se rovinati dal fuoco.

Padre Sisto é nato a Vico nel Lazio dove ha trascorso la sua infanzia e adolescenza fino a quando ha sentito una forte spinta alla vocazione spirituale. Si è così trasferito a Sora dove ha iniziato a studiare. Prese il ministero sacerdotale nella congregazione di Casamari 50 anni fa. Iniziò a restaurare libri soprattutto bruciati. Dal 1976 al 1986 è stato a Mosca ad insegnare l'arte del restauro dei libri. Esperienze per lui anche in Cile, in Argentina, all'università del Cairo dove ha eseguito delle conferenze sul restauro. Frequentando altri Paesi ha avuto mondo di confrontarsi con altre realtà sul restauro. Successivamente è stato a Pavia dove e' rimasto per diversi anni prima di spostarsi definitivamente alla Certosa di Firenze dove si trova tutt'ora.

A Firenze Padre Sisto esegue numerosi stage con i quali forma tanti giovani sull'arte del Restauro dei libri.

Ha seminato non soltanto nel campo della fede ma anche nel campo della Cultura. Questo suo forte impegno ha fatto molto onore al popolo di Vico nel Lazio al quale lui è molto legato e dal quale riceve stima ed affetto incondizionato. Per questo un commosso sindaco Cav. Claudio Guerriero, a nome dell'intera amministrazione Comunale, ha consegnato a Padre Sisto una targa ricordo con la seguente motivazione: "Con stima ed affetto dall'amministrazione comunale di Vico nel Lazio e da tutti i cittadini in occasione del 50° Anniversario di Sacerdozio".

Padre Sisto ha ringraziato il sindaco con due brevissime parole: commosso ed emozionato fino alle lacrime ha detto "chi mi conosce sa che mi commuovo facilmente, ecco perché non riesco a dirvi nulla se non a dirvi grazie infinitamente vi porto ogni giorno nel cuore".

La cerimonia religiosa è stata tenuta da lui stesso e concelebrata dal parroco di Vico nel Lazio don Luigi Battisti e da don Cristoforo D'Amico. Erano presenti tutti i familiari di Padre Sisto che vivono tutti a Vico e tanti cittadini. La cerimonia è stata allietata dal coro parrocchiale di san Michele Arcangelo.

All'inizio della celebrazione eucaristica ha preso la parola lo storico di Vico Salvatore Iacobelli il quale ha portato a Padre Sisto l'abbraccio e gli auguri dell'abate di Casamari e di tutta la comunità cistercense, in modo particolare di Padre Federico Farina e di Padre Ignazio priore della comunità cistercense di Martano Lecce.

Salvatore ha ricordato che a Vico ha dato i natali a numerosi sacerdoti a cominciare a Don Rinaldo Pelone per continuare con padre Sisto nel 1966 e poi ne ha tenuti a battesimo altri altri 5: don Cristoforo nel 1968, don Angelo nel 1969, don Edoardo nel 1970, don Matteo nel 1973 e don Giorgio nel 1979. Infine dopo 40 anni di pausa Vico è tornato a seminare, infatti un mese fa è stato nominato Diacono Mattia Pica che verrà eletto per imposizione delle mani di Papa Francesco sacerdote il prossimo 7 maggio 2017 nella Basilica di San Pietro in Roma.

A Padre Sisto ha detto ancora: "Puoi essere veramente orgoglioso che hai scelto a tutto tondo la parte migliore della vita. Quale cosa più bella aver servito la chiesa di Cristo con la fede che hai sempre osservato nascosta gelosamente nel tuo cuore semplice umile e ricco. Il Signore ti aiuti a professarlo ancora con l'entusiasmo che hai per tanti lunghi anni. Grazie Padre Sisto".

Terminata la cerimonia religiosa la famiglia di padre Sisto ha offerto un rinfresco a tutti i presenti presso l'oratorio parrocchiale dove un emozionato padre Sisto ha concluso la serata tagliando la torta e brindando con tutti i presenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento