Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Violenta scossa di terremoto, panico in tutta la Ciociaria

Il sisma di magnitudo 4.2 ha avuto come epicentro la Valle di Roveto ed è stato avvertito in tutta la provincia di Frosinone. Gente in strada a Sora, Monte San Giovanni Campano, Isola del Liri ed i paesi della Valle di Comino

Una forte scossa di terremoto si è verificata alle 19.37 nella Valle di Roveto, nel parco Nazionale d'Abruzzo ai confini con la provincia di Frosinone. Il sisma di magnitudo 4.2 ha avuto come epicentro la zona di Collelongo in provincia de L'Aquila. L'evento tellurico, di origine sussultoria, ha avuto una profondità di 17 chilometri ed è stato avvertito in tutta la provincia ma in particolar modo nella zona del Sorano, Monte San Giovanni Campano, Isola del Liri, la Valle di Comino, Torrice, Ripi e parte del Cassinate. Gente in strada e chiamate al 115. Al momento non si registrano danni a persone o cose.

Paura anche nel nord Ciociaria

Nel nord Ciociaria le abitazioni, sia piani alti che a piano terra, hanno vibrato paurosamente. Le finestre, le porte e gli infissi hanno vibrato in maniera così forta da gettare nel panico la popolazione. La scossa, di tipo sussultorio, è durata una decina di secondi. Ma tanto è bastato per scatenare ansia e terrore. In molti si sono ritrovati a scambiarsi informazioni sui social chiedendo notizie ad parenti e amici 

La scossa della mattina

Nella mattinata alle 8.35 era stata avvertita un'altra scossa di terremoto. I sismografi dell'Istituto Nazionale di Vulcanologia avevano registrato come epicentro la zona di Veroli, ai piedi della catena dei monti Ernici che appunto confinano con il vicino Appennino. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenta scossa di terremoto, panico in tutta la Ciociaria

FrosinoneToday è in caricamento