Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca

Violenza sessuale su una ragazzina, spuntano altre vittime: pensionato resta in cella

L'uomo, residente nel Cassinate, ha rigettato ogni accusa ma il magistrato ha contestato allo stesso episodi che riguarderebbero sempre donne di giovane età

Resta in carcere il pensionato residente in un paese del Cassinate accusato di aver abusato sessualmente di una ragazzina, una vicina di casa. L'uomo, arrestato sabato scorso dai carabinieri della Compagnia di Pontecorvo su ordinanza di custodia cautelare, questa mattina è stato sottoposto ad interrogatorio di garanzia. Assistito dal suo legale di fiducia, l'avvocato Emanuele Carbone, ha rigettato ogni accusa.

L'arresto dello scorso fine settimana

Nel corso dell'udienza, avvenuta a porte chiuse, il giudice ha focalizzato l'attenzione su altri episodi analoghi, dei quali la Procura è venuta a conoscenza ma per i quali non è possibile procedere perché trascorso troppo tempo. Intanto sono emersi i primi dettagli raccapriccianti della vicenda.

La ragazzina di 13 anni ha riferito alla madre ed al padre di non voler più frequentare l'abitazione di alcuni conoscenti in quanto sarebbe stata oggetti di gravi molestie sessuali da parte del padrone di casa. L'indagine-lampo coordinata dal magistrato Maria Carmen Fusco ed avviata la scorsa estate, ha trovato riscontri precisi inerenti le dichiarazioni fornite dalla vittima. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sessuale su una ragazzina, spuntano altre vittime: pensionato resta in cella

FrosinoneToday è in caricamento