Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca

Giovane allontanato dalla madre, troppe le minacce e le botte

I carabinieri della compagnia di Anagni hanno posto fine ad una situazione che andava avanti da tanto tempo

Una situazione che con il passare del tempo era diventata sempre più insostenibile per una donna residente nel nord Ciociaria che era costretta stata costretta ad allontare il figlio violento. Nella mattinata di ieri, i carabinieri del Comando Compagnia, hanno dato esecuzione all’ordinanza di misura cautelare personale dell’allontanamento dalla casa familiare e dal divieto di avvicinarsi dai luoghi frequentati dal genitore, emessa dal Tribunale di Frosinone, a seguito di accertamenti esperiti dall’Arma, nei confronti di un giovane residente in un comune dell’area anagnina e già gravato da vicende penali per reati contro la persona.

Nello specifico, il giovane ha continuamente vessato fisicamente e psicologicamente la propria madre, fortemente impaurita, impedendogli così lo svolgimento delle normali attività quotidiane e  sottraendogli, nel contempo anche cospicue somme di denaro.

Tale operazione rientra tra le attività preventive programmate e disposte dal Comando Compagnia di Anagni nel territorio di competenza ed eseguite dalle dipendenti articolazioni operative, al fine di prevenire la commissione dei reati in genere nonché gli episodi di violenza maturati in ambito familiare, in relazione anche agli eventuali atti persecutori ed  intervenendo in maniera ferma e tempestiva in tutti quei casi del cosiddetto “Codice Rosso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovane allontanato dalla madre, troppe le minacce e le botte

FrosinoneToday è in caricamento