Welcome to Italy, l'ex sindaco di Cassino Bruno Scittarelli torna in libertà

Il Gip ha accolto la richiesta di revocato dei domiciliari. Era stato arrestato lo scorso 21 dicembre unitamente agli imprenditori Katia Risi, Paolo Aristipini e Luca Imondi, per aver violato i provvedimenti restrittivi imposti dal tribunale dopo l'inchiesta-scandalo

Revocati gli arresti domiciliari per l'ex sindaco di Cassino, Bruno Scittarelli. Il gip del tribunale, Domenico Di Croce, ha accolto l'istanza presentata dall'avvocato Sandro Salera e l'imprenditore è quindo tornato libero. Scittarelli lo scorso 21 dicembre, unitamente agli imprenditori Katia Risi, Paolo Aristipini e Luca Imondi, si era visto notificare dagli investigatori del commissariato di Cassino, la custodia cautelare ai domiciliari per aver violato le prescrizione imposte dalla magistratura a conclusione dell'inchiesta 'Welcome To Italy'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia degli arresti domiciliari

Secondo la Procura e la Polizia, Scittarelli nonostante l'interdizione ed il sequestro delle società, avrebbe continuato a svolgere attività imprenditoriale finalizzata all'accoglienza degli immigrati. L'avvocato Sandro Salera ha invece dimostrato che i contatti avuti dal cliente nei giorni successivi alla notifica dell'interdizione e del sequestro delle società, erano finalizzati alla dismissione delle cooperative. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" in Ciociaria, ecco chi è probabilmente in gara

  • Il cuore di Willy spaccato a metà dalle troppe botte. Tre indagati per omissione di soccorso

  • Coronavirus, più tamponi e ben 31 casi in Ciociaria. D'Amato: 'Mantenere alta l'attenzione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento