Zagarolo, nella parrocchia di Santa Maria Regina della Valle si è insediato il nuovo parroco Don Ramon Bravo

di Giancarlo Flavi. Con la partecipazione del Vescovo di Palestrina Mons. Domenico Sigalini, di Mons. Enrico Dal Cavolo ( Magnifico Rettore della pontificia Università Lateranense) che hanno concelebrato insieme al nuovo Parroco Don Ramon Javier...

zagarolo-valle-martella-38-foto-finale-celoebranti-e-chierichetti

di Giancarlo Flavi. Con la partecipazione del Vescovo di Palestrina Mons. Domenico Sigalini, di Mons. Enrico Dal Cavolo ( Magnifico Rettore della pontificia Università Lateranense) che hanno concelebrato insieme al nuovo Parroco Don Ramon Javier Bravo Adiles, proveniente dalla Parrocchia del Sacro Cuore di La Forma di Serrone, ed alla presenza dei sindaci di Zagarolo Lorenzo Piazzai e di quello di Serrone Natale Nucheli e della Banda di La Forma, si è svolta nella popolosa frazione di Valle Martella, la cerimonia dell’insediamento del nuovo parroco.

Don Ramon qui dovrà edificare la nuova chiesa intitolata a Santa Maria Regina della Valle, per tutti gli abitanti del posto, che sono migliaia, e tutti distanti uno dall’altro. C’è davvero molto da fare per Don Ramon, non solo evangelizzare una zona che confina con la periferia romana, ma riannodare, non i termini di costruzione della casa del Signore, le persone con le quali anzitutto collaborare e la presenza di tantissima gente del posto all’insediamento fa ben sperare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il Vescovo nell’omelia dell’insediamento ha ricordato a Don Ramon che per lui: “oggi è come un battesimo, per dare a questa popolosa zona, non solo una casa più adeguata per la bisogna, ma ricostruire un tessuto umano e di fede di quella grossa periferia, nata spontaneamente e che necessità ancora dei servizi primari, quale le fogne”. “Va bene la chiesa - ci ha detto un cittadino del posto- ma a noi servono anzitutto le fogne e il mantenimento delle strade e ci indica una strada che è diventata un tratturo”. Certo l’insediamento del nuovo parroco è sempre un momento di gioia. Dopo i saluti di rito Don Ramon ha esclamato: “Noi siamo di passaggio con la parola di Dio. Ecco eccellenza vorrei pensare questa comunità, come una grande squadra di calcio e con tutti vorrei giocare in questa squadra”. Poi quando don Ramon ha salutato don Remo che per oltre 24 anni ha servito questa comunità è scoppiato un lungo applauso. “Sono molto felice perché questo programma ha fatto coincidere con la presenza dei miei genitori che devono partire questa sera per il Cile. Vogliamo lavorare con il cemento, ma deve essere una chiesa viva e che sia la luce e la speranza ecco perché dobbiamo guardare avanti con fede. Sono anche io un giocatore di questo campo”. Poi ha salutato i chierichetti di La Forma che hanno accompagnato don Ramon e le autorità religiose e civili presenti. Tra la folla abbiamo visto tante persone della parrocchia del Sacro Cuore della Forma e la Principessa Barberini. Ha chiuso la giornata la testimonianza di Mons Del Cavolo che ha portato con se la benedizione del Santo Padre Francesco ed ha benedetto alla fine i fedeli insieme al vescovo di Palestrina che si "gettato" in paragoni calcistici: “Che ruolo deve avere il parroco nella squadra? tutti hanno detto: il centravanti, il portiere, il parroco deve essere colui che fa il mediano, che passa la palla per andare in goal”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, positivo al Covid ma lo scoprono dopo morto. Portato via con il montacarichi

  • Coronavirus, muore Pino Scaccia. L'addio di Vacana: ‘In Ciociaria lo avevamo premiato un mese fa’

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento