Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca

Zagarolo, tentata estorsione ai danni di un imprenditore. Ecco il terzo mandato di cattura

Nel mese di febbraio due uomini della locride vennero arrestati dai militari della compagnia carabinieri di palestrina per aver tentato un estorsione ai danni di un imprenditore di valle martella, nel comune di Zagarolo. La vicenda, una novità per...

Nel mese di febbraio due uomini della locride vennero arrestati dai militari della compagnia carabinieri di palestrina per aver tentato un estorsione ai danni di un imprenditore di valle martella, nel comune di Zagarolo. La vicenda, una novità per la zona tenuto conto delle modalità violente con cui si sviluppò, iniziò lo scorso febbraio, quando un imprenditore di zagarolo si reco' in una localita' isolata nel comune di poli attirato dalla telefonata di un finto cliente. appena pero' la vittima raggiunse il luogo stabilito venne fatto oggetto di colpi di arma da fuoco che raggiunsero il montante destro della macchina. la vittima si getto' al di fuori della propria autovettura per ripararsi e l'assalitore gli richiese la somma di quattrocentomila euro. L'uomo, romano, ma di origini calabresi non si trincero' dietro un comportamento omertoso nel quale forse speravano gli estorsori ma si reco' subito presso la compagnia carabinieri di palestrina ove , sporgendo denuncia, forni' un racconto dettagliatissimo della vicenda. la tempestivita' e la piena collaborazione delle vittime risultarono elementi fondamentali che portarono all'arresto degli estorsori. a seguito della brillante operazione le indagini da parte della compagnia carabinieri di palestrina sono continuate sino al punto di scoprire che i due arrestati non erano soli ma fiancheggiati da un terzo componente della banda. i carabinieri quindi, a seguito dell'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalle competenti autorita' hanno dato corso alla stessa accompagnando l'arrestato presso la casa circondariale di Roma rebibbia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zagarolo, tentata estorsione ai danni di un imprenditore. Ecco il terzo mandato di cattura

FrosinoneToday è in caricamento