Anagni, i piloti argentini impareranno a volare sugli elicotteri dell'Agusta Bell (foto)

Il governo di Buenos Aires ha rinforzato la flotta della sua scuola volo interforze con diciannove velivoli riconfigurati dalla Heli World. Alla cerimonia presente anche il sindaco Bassetta

I futuri piloti delle forze armate argentine impareranno a volare su elicotteri partiti da Anagni. Il governo di Buenos Aires ha rinforzato la flotta della sua Scuola Volo Interforze con diciannove Agusta Bell riconfigurati dalla Heli World di Anagni.

Gli elicotteri

Si tratta di elicotteri che hanno cessato le loro funzioni per i Carabinieri, sostituiti con altri modelli in base alle diverse esigenze tattiche ed operative dell’Arma. Utilizzati finora per voli di ricognizione, sorveglianza, pattugliamento, caccia ai latitanti, ricerca di persone scomparse, i 19 Agusta sono stati affidati dalla Amministrazione Industrie Difesa alla società anagnina con il compito di allestirli per l’esportazione.

L'ammodernamento degli armamenti dell'Argentina

Grazie alle operazioni condotte ad Anagni su quei velivoli è stato possibile collocarli sul mercato dei Paesi Nato. «L’acquisto degli elicotteri lavorati dalla Heli World di Anagni è solo un primo passo della campagna di ammodernamento degli armamenti e dei munizionamenti della Repubblica Argentina»: lo ha spiegato l’ambasciatore Tomas Ferrari, atterrato questa mattina ad Anagni nell’elisiperficie Heli World per la cerimonia di consegna della flotta allo Stato Argentino. «Ci sono stati molti problemi burocratici da affrontare ma le ottime relazioni tra i nostri due Paesi hanno fatto si che fosse possibile arrivare a questo importante appuntamento di oggi» Gli argentini hanno voluto con forza l’intera flotta. «Si tratta di velivoli dotati di una grande versatilità e maneggevolezza, adatti per ogni impiego – ha spiegato il brigadier generale Gettig, responsabile del Reparto Volo dell’Argentina – li utilizzeremo per potenziare la nostra scuola di volo, nella quale oggi operano 5 velivoli di questo tipo».

I saluti istituzionali

A porre l’accento sulla eccellenza industriale della Heli World è stato il sindaco di Anagni Fausto Bassetta. «Il risultato economico, industriale e relazionale ottenuto oggi è il frutto dell’eccellenza produttiva. Nell’area industriale di Anagni, dove si è puntato sulla qualità, la produzione è ripresa. Siamo orgogliosi di questi risultati, di cui Heli World è un esempio».

«Questo è solo il primo passo – dice Domenico Beccidelli, amministratore della Heli World – ringraziamo Leonardo ed Agusta per averci consentito di crescere e svilupparci fino al punto in cui siamo oggi. Un ringraziamento va alle nostre maestranze, tutte di altissimo profilo. Adesso parteciperemo alla gara per riallestire in Argentina questo velivoli, configurandoli in base alle specifiche esigenze operative che il governo vorrà eventualmente indicarci». Heli World è una costola della Centro Costruzioni, il polo di eccellenza elicotteristica che produce componenti grazie alle certificazioni che ha acquisito negli anni: è uno dei pochissimi poli in Italia nei quali è possibile revisionare e certificare al volo ogni genere di elicottero. Non a caso è il punto di riferimento per tutte le forze armate. Heli World è la parte manutentiva del gruppo. Una settantina di dipendenti, tutti altamente qualificati, un centro di ricerca e sviluppo, un’area di controllo, un’elisuperficie attrezzata per il volo notturno messa disposizione gratuitamente per i casi di emergenza (solo nei giorni scorsi, una bambina dei Castelli Romani è stata salvati grazie all’elicottero del 118 atterrato da Roma in pochi minuti per portarla d’urgenza al Bambin Gesù).

Alla cerimonia erano presenti, per Armaereo Italia il generale Orsini ed il colonnello Lumia, per Leonardo Elicotteri c’erano gli ingegneri Ventura e Rosati, per l’Agenzia Italiana Difesa gli ingegneri Anselmino e Brugiotti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento