Martedì, 15 Giugno 2021
Economia

Fiuggi, è partito al Palazzo della Fonte il meeting internazionale “InCountry” sul Turismo Rurale

È partito InCountry. Al Palazzo della Fonte di Fiuggi – con il canto del gallo mascotte dell’evento – è stato inaugurato il Meeting. Marcello Pigliacelli - Presidente della Camera di Commercio di Frosinone - ha affermato che InCountry “è un grande...

È partito InCountry. Al Palazzo della Fonte di Fiuggi - con il canto del gallo mascotte dell'evento - è stato inaugurato il Meeting. Marcello Pigliacelli - Presidente della Camera di Commercio di Frosinone - ha affermato che InCountry "è un grande progetto" ma, nonostante le difficoltà tipiche di una prima edizione "andrà avanti già dal prossimo anno". Il Presidente ha annunciato che InCountry verrà inserito tra i progetti promossi dal sistema camerale finalizzati a far conoscere la buona "qualità della vita" propria della provincia di Frosinone.

Marina Bresciani, ideatrice del progetto InCountry e presidente del partenariato, ha ringraziato il presidente Pigliacelli per l'impegno preso ed ha dedicato InCountry ad Alberto Cerroni, suo "maestro" da poco scomparso che le ha trasmesso il concetto di unione tra turismo e agricoltura. InCountry "ha in sé delle leve di sviluppo nuove. Oggi i grandi poli di attrazione come Fiuggi possono aiutare lo sviluppo dei territori limitrofi, creando un'integrazione tra le aziende e mettendo in moto un modello turistico esportabile".

Carlo Hausmann, direttore generale dell'Azienda Romana Mercati, supporter del progetto InCountry, ha dichiarato che "l'abbinamento tra food e turismo di qualità funziona bene e consente anche alle aziende agricole di piccole dimensioni di fare business". InCountry è "l'occasione per far conoscere al resto del mondo l'offerta del territorio legata all'agroalimentare, alla ristorazione e all'ospitalità".

Il sindaco di Fiuggi, Fabrizio Martini, salutando i 60 buyer presenti, ha ricordato le grandi potenzialità della città di Fiuggi legate al benessere, al cibo e all'acqua. E ha affermato che il turismo rurale è un segmento da sviluppare e da promuovere sempre di più, partendo dalla città termale.

Aldo Sperati, presidente della Coop. Sanaterra, in chiusura, ha ringraziato i numerosi attori che hanno supportato e realizzato il Meeting InCountry. In particolare, l'agenzia Adarte che da Fiuggi ha curato la comunicazione e tutto lo staff TTG, partner dell'evento. Presenti anche Corrado Felici, direttore di Unindustria Frosinone; Saverio Viola, direttore di Coldiretti Frosinone; Fabrizio Niccolai, direttore del Convention Bureau di Fiuggi; Bianca Trusiani di Wedding & Travel; Antonio Percario di Skall Roma e i ragazzi dell'Istituto alberghiero di Fiuggi.

Patrocinano l'evento InCountry: la presidenza dalla Commissione Europea Rappresentanza in Italia, il Consiglio Regionale del Lazio, la Provincia di Frosinone, il Comune di Fiuggi, le Terme di Fiuggi Spa e Golf, BCC Fiuggi, l'Azienda Romana Mercati, Coldiretti Lazio, Buy Lazio, il Sistema Camerale, Unindustria, il Coni Lazio, il Gal Ernici Simbruini e Skal International Roma. L'iniziativa chiuderà il 18 e l'ingresso e libero a tutti

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fiuggi, è partito al Palazzo della Fonte il meeting internazionale “InCountry” sul Turismo Rurale

FrosinoneToday è in caricamento