menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Palazzo Provincia

Palazzo Provincia

Frosinone, Giovane Terra, lunedì 15 evento conclusivo del progetto di agricoltura sociale

Appuntamento nel Salone della Provincia. Il Presidente Pompeo: Una iniziativa di buona occupazione, attento a coinvolgere le fasce di disagio

Appuntamento nel Salone della Provincia. Il Presidente Pompeo: Una iniziativa di buona occupazione, attento a coinvolgere le fasce di disagio

In occasione della conclusione del progetto "Giovane Terra", finanziato dall'UPI, il Salone di Rappresentanza della Provincia di Frosinone ospiterà lunedì prossimo, 15 dicembre, a partire dalle ore 10,30, un convegno di approfondimento sui temi dell'agricoltura sociale. Dopo i saluti del Presidente della Provincia Antonio Pompeo, sono previsti gli interventi di Giulia Dakli dell'associazione "A Sud Ecologia e Cooperazione"; di Salvatore Cucurullo, dirigente dell'IIS Angeloni di Frosinone; di Giovanni Polliani, presidente di CESES Formazione e Sviluppo; di Silvano Falocco, Ecosostemi. Sono invitati a partecipare e a portare il loro contributo la Regione Lazio, Assessorato all'agricoltura, caccia e pesca e Assessorato alle politiche sociali e sport; Antonio Rosati di Arsial ed Ettore Togneri, presidente della Cia Lazio. In più, ci saranno le testimonianze dei giovani protagonisti del progetto e dei rappresentanti delle associazioni, "Noi con Noi", "Genitori Figli Diversamente Uguali" e "Maestro G. Coppotelli". Il progetto "Giovane Terra", frutto della collaborazione tra la Provincia di Frosinone, l'associazione A Sud Ecologia e Cooperazione, CESES - Formazione e Sviluppo; il Coordinamento nazionale Comunità d'accoglienza Lazio; la Cooperativa sociale Agricoltura Capodarco, il Centro di Documentazione sui conflitti ambientali, ha permesso ad un gruppo di 15 giovani in attesa di prima occupazione e 15 ragazzi disabili di sperimentare sul campo un modello di impresa sociale agricola, favorendo la crescita professionale, la riscoperta delle possibilità occupazionali legate alla terra, il recupero di terreni pubblici e il coinvolgimento di soggetti svantaggiati. I risultati specifici del progetto "Giovane Terra", dopo l'evento lancio, sono stati i seguenti: quattro interventi di formazione sugli impatti delle attività agricole su ambiente, alternative occupazionali eco-sostenibili e agricoltura sociale, realizzati con il coinvolgimento degli alunni, circa 200, dell'IIS "Angeloni" di Frosinone e "Buonarroti" di Fiuggi. 15 giovani in cerca di occupazione hanno ricevuto gli strumenti teorici e pratici per avviare una impresa sociale, grazie ad un corso di formazione e a laboratori pratici presso cooperative e imprese sociali. E' stato realizzato un orto sociale presso i terreni dell'azienda agraria dell'IIS Angeloni, con il coinvolgimento di 15 giovani in cerca di occupazione e 15 giovani disabili provenienti dalle associazioni, "Noi con Noi", "Genitori Figli Diversamente Uguali" e "Maestro G. Coppotelli". Si sono svolte quattro tavole rotonde sui temi dell'agricoltura sociale e del green jobs nelle Province di Roma, Viterbo, Rieti e Latina e il convegno finale per la presentazione dei risultati del progetto. Sono stati realizzati, inoltre, un dvd didattico, il diario di bordo di Giovane Terra, un dvd con le interviste ai ragazzi, un sito internet, una pagina facebook e un breve video spot. "Un ottimo progetto - ha spiegato il Presidente Antonio Pompeo - che interseca la dimensione sociale con quella formativa e occupazionale e che mette al centro l'agricoltura, vocazione per eccellenza della nostra provincia, purtroppo per troppo tempo accantonata. Un sentito ringraziamento a coloro che hanno promosso e animato il progetto, che vede operare insieme una importante rete di partners, pubblici e privati, e che dimostra come si possa fare economia e impresa, creare posti di lavoro e coinvolgere soggetti svantaggiati, puntando sulle reali potenzialità e ricchezze di questa terra come la produzione agricola, attività da promuovere e riscoprire ancora di più in un momento di crisi come quello che stiamo attraversando".
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento