Frosinone, provincia, incontro a roccasecca sull’emergenza cinghiali

La Provincia di Frosinone incontra il territorio per affrontare al meglio la problematica della presenza dei cinghiali, diventata una vera e propria emergenza.  Si è tenuto oggi pomeriggio, infatti, un primo confronto a Roccasecca con gli...

Riunione Cinghiali rossacessa

La Provincia di Frosinone incontra il territorio per affrontare al meglio la problematica della presenza dei cinghiali, diventata una vera e propria emergenza. Si è tenuto oggi pomeriggio, infatti, un primo confronto a Roccasecca con gli amministratori del territorio.

Presenti per la Provincia, il Presidente Antonio Pompeo, il consigliere provinciale Antonio Di Nota, il Comandante della Polizia provinciale Massimo Belli, il vicecomandante Pietro D’Aguanno, insieme agli agenti e i sindaci Giuseppe Sacco, Antonio Di Adamo, Giampiero Forte, oltre ai cittadini e diverse associazioni.

“Il nostro territorio è caratterizzato dalla presenza di un numero consistente di cinghiali che stanno creando danni alle culture, ai cittadini, in particolare alla circolazione – ha dichiarato il Presidente Antonio Pompeo – per affrontare questa problematica occorrono azioni condivise, che devono vedere la collaborazione delle istituzioni”.

“Oggi a Roccasecca, e ringrazio il sindaco Sacco per l’invito, ci siamo confrontati su diversi aspetti. Si tratta di un primo incontro. Ne stiamo organizzando un ulteriore a Frosinone, con la presenza di tutti i Comuni così da definire strategie più ampie d’intervento, che coinvolgano tutto il territorio per fronteggiare quella che è diventata una vera e propria emergenza”.

“Nel momento in cui le amministrazioni locali emanano le ordinanze per l’allontanamento, la cattura e se necessario l’abbattimento dei cinghiali - ha aggiunto il consigliere Antonio Di Nota – come Polizia provinciale possiamo svolgere le funzioni di coordinamento e controllo. Una funzione delegata importante che auspichiamo possa tornare nella piena titolarità della Provincia”.

“Voglio esprimere soddisfazione per l’incontro che si è tenuto a Roccasecca – ha concluso il sindaco Giuseppe Sacco, padrone di casa – convocato di concerto con l’Amministrazione provinciale, in particolare con il Presidente Pompeo che si è dichiarato subito disponibile e sensibile alla problematica dei cinghiali. E’ stata occasione per confrontarci con tutti gli addetti ai lavori e le realtà locali che vivono le criticità soprattutto in quest’ultimo periodo, anche rispetto alla pubblica incolumità. Si è discusso della necessità di un completamento normativo che necessita la materia da parte della Regione Lazio e delle iniziative che gli amministratori possono mettere in campo per arginare le problematiche, in particolare per la sicurezza sui tratti viaria a intensa percorrenza”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

  • Coronavirus, novantasei infermieri marcano visita e la direzione avvia controlli a raffica

  • Scuola, mascherine inadatte: mamma ciociara scrive e la Ministra Azzolina risponde (foto)

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento