menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Paliano, secondo appuntamento con Natura in Campo ancora troppo pochi gli espositori ed i partecipanti

Non riesce a decollare la manifestazione Natura in Campo che si svolge alla Selva di Paliano (che per noi non può essere considerato Monumento Naturale perché il tutto è stato creato dall’uomo appena 40 anni fa) nonostante la

Non riesce a decollare la manifestazione Natura in Campo che si svolge alla Selva di Paliano (che per noi non può essere considerato Monumento Naturale perché il tutto è stato creato dall'uomo appena 40 anni fa) nonostante la

buona volontà di Emanuela Nicoli che ha messo a disposizione oltre allo spazio anche le casupole in legno per meglio accogliere i 37 "marchiati" comunali della Regione che ancora una volta (la prima furono addirittura solamente 4) si presentano in numero esgiguo: appena 8.

Questa volta i partecipanti con il marchio sono raddoppiati ma é ancora poca cosa perché i più ancora non riescono a capire l'importanza di questo mercato, peraltro favorito anche dalla bellissima giornata e dallo spettacolo dei cavalli che hanno "ballato a tempo di musica", che non ha avuto il richiamo sperato, anche perché non si può fare un mercato senza fare pubblicità. C'è stato solamente l'annuncio sul sito regionale e la grafica posta davanti l'ingresso della proprietà di Nicoli qualche giorno prima dell'evento, ma cosi facendo non si aiutano di certo i produttori locali.

Questo l'elenco dei partecipanti: iniziando dal padrone di casa Emanuela Nicoli con le specialità prodotte all'interno del parco, Mariano Donati con la frutta, L'Eugenio della Pizza, Azienda Collegrande con carne e formaggi, Azienda Agricola Sinibaldi Vino, Azienda Agricola Bertacco vino e miele, Milkland formaggio, poi vi era Gren Park, L'angolo del Pensiero ( entrambe piante e fiori), Gabbianelli di Palestrina formaggi, Cooperativa Casilina Valmontone Carne, Tolerium birra artigianale di Genazzano ed il Ristorante da Ciccio, Una ragazza che vendeva vestiti artigianali e altro stand con la vendita di cesti in vimini e un'altra azienda certamente non di Paliano che vendeva frutta e soprattutto verdura.

La regione era presente con il grande capo dell'ex ARP Vito Consoli ed alcune funzionarie, l'amministrazione è stata presente con il Sindaco Alfieri e il consigliere delegato ai problemi della selva Ugo Maria Germano.

In mattinata la Croce Rossa di Paliano ha tenuto una lezione di disostruzione pediatrica ed ha fatto vedere come si lega un malato caduto da cavallo, dimostrando serietà e preparazione.

Nella mattinata è stata celebrata anche una Santa Messa da Padre Antonio e nel pomeriggio c'è stata anche una bella esibizioni di Cavalli, venuti da Colleferro e Artena, che hanno ballato a tempo di musica, con l'organetto di Schioppo.

Non si può certo dire che la partecipazione sia stata massiccia, anzi, anche se molta verdura e frutta è stata venduta ai pochi volenterosi che hanno partecipato. E' comunque un'iniziativa interessante che deve essere potenziata con la pubblicità in primo luogo; se la deve fare la Regione o i privati dovranno deciderlo loro se si decide di andare avanti, ma soprattutto deve essere sentita da tutti coloro che hanno ottenuto il marchio di Natura in Campo che si devono impegnare di più e che, abbiamo saputo, stanno costituendo un'associazione per meglio organizzarsi.

Giancarlo Flavi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento