Ripi, domenica 30 aprile alle 10.00 al polivalente una giornata di studio sulle avversità dell’olivo e tecniche di difesa.

Evento promosso da op latium insieme a coldiretti, comune e frantoio Cavalli

potatura4-2

Evento promosso da op latium insieme a coldiretti, comune e frantoio Cavalli

potatura3

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una domenica mattina di lavoro, di studio e di conoscenza per gli olivicoltori di Ripi. Per quelli professionali, per gli hobbisti e piccoli produttori amatoriali. Alle 10 presso la sala polivalente si discuterà di avversità dell’olivo e di tecniche di difesa nel seminario promosso da Op Latium (Organizzazione dei produttori olivicoli del Lazio) in collaborazione con Coldiretti, amministrazione comunale e frantoio Cavalli. Intervengono il presidente e il direttore della Coldiretti di Frosinone, Vinicio Savone e Pietro Greco, il sindaco Roberto Zeppieri, Stefano Cifeca, agronomo di Op Latium e Agostino Cavalli, titolare dell’omonimo frantoio. Giuseppe Napoletano, agronomo Op Latium, sarà il moderatore. La Op è nata nel 2011 e oggi, con 9.000 produttori di extravergine di oliva associati, è la più grande del Lazio. Le due ultime stagioni olearie, che hanno sostanzialmente dimezzato i quantitativi di olio mediamente prodotto in provincia di Frosinone, hanno evidenziato la necessità, soprattutto per i produttori per i quali l’olivicoltura è la principale fonte di reddito personale e aziendale, di implementare i trattamenti e introdurre le tecniche di prevenzione sempre più innovative per contrastare le cause che inficiano la produzione e il raccolto sia nelle quantità, che nella qualità. Il seminario di domenica mattina offrirà aggiornamenti sulle novità in fatto di difesa del patrimonio olivicolo e della tutela della sua produttività. L’incontro sarà utile anche per conoscere lo stato di avanzamento della richiesta che Op Latium e Coldiretti hanno inoltrato a Regione e Mipaaf per il riconoscimento della denominazione Igp Roma, marchio attraverso il quale sarà possibile promuovere e commercializzare l’olio extravergine prodotto nei comuni del Lazio che non ricadano nel perimetro delle Dop già riconosciute.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento