rotate-mobile
Economia

Roma, educazione alimentare per i più piccoli: giocando s’impara

Progetto multidisciplinare alla scuola primaria Isola Farnese e alla scuola dell’infanzia e primaria Giuseppe Tomassetti

Progetto multidisciplinare alla scuola primaria Isola Farnese e alla scuola dell'infanzia e primaria Giuseppe Tomassetti

I bimbi della scuola primaria Isola Farnese e della scuola dell'infanzia e primaria Giuseppe Tomassetti di Roma hanno partecipato al progetto multidisciplinare di educazione alimentare proposto da Elior Ristorazione, azienda del Gruppo Elior, numero uno della Ristorazione Collettiva in Italia.

Nello specifico, le classi quarte e quinte della Tomassetti ed Isola farnese, sono state impegnate alla scoperta de "I colori del benessere", un laboratorio didattico in cui sono illustrati i cinque colori in cui frutta e verdura possono essere suddivisi. Ogni gruppo di alimenti, infatti, ha delle particolari proprietà nutritive. Con questa attività, gli alunni conoscono quindi il legame tra un'alimentazione colorata e una dieta ricca di nutrienti: più cromie ci sono nel piatto e più è probabile assumere tutte le sostanze importanti per la salute.

Tutte le classi dei primi tre anni scolastici della primaria della Tomassetti,e di Isola Farnese e la scuola d'infanzia dal 15 al 19 febbraio avevano partecipato all'iniziativa "Colazione di ieri e di oggi" scoprendo "cosa mangiavano al mattino i nostri nonni" (ad esempio, zuppa di legumi, latte, frutta, uova, pane raffermo), per arrivare alla colazione dei nostri giorni.

Seguendo l'obiettivo alla base dell'intera iniziativa, quello della sostenibilità ambientale, i gruppi sono così immersi in un simpatico viaggio alla scoperta a 360 gradi dell'alimentazione, sotto la guida della dietista Elior, Alessia Pelaia.

Elior Ristorazione

E' un'azienda del Gruppo Elior, numero uno in Italia nella Ristorazione Collettiva. Il Gruppo lavora con aziende, strutture nell'ambito della Sanità, dell'Istruzione e delle Forze Armate. Ogni anno, su tutto il territorio nazionale, serve circa 113 milioni di pasti, dedicando il massimo impegno a garantire la qualità, la sicurezza e il benessere di ciascuno dei consumatori, dei suoi collaboratori e dell'ambiente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roma, educazione alimentare per i più piccoli: giocando s’impara

FrosinoneToday è in caricamento