Roma,  fervono i preparativi nelle grapperie italiane: mostre d'arte, passeggiata sulle vinacce e degustazioni

Grapperie aperte si scopre social e lancia il contest fotografico per i visitatori che dovranno interpretare il distillato di bandiera in modo originale “lo spirito della grappa secondo me”.

logo grapperie aperte

Grapperie aperte si scopre social e lancia il contest fotografico per i visitatori che dovranno interpretare il distillato di bandiera in modo originale “lo spirito della grappa secondo me”.

Cresce l'attesa per Grapperie Aperte 2014. L'appuntamento di domenica 5 ottobre con il distillato di bandiera da scoprire, degustare e apprezzare in oltre trenta distillerie di tutta Italia si presenta con uno spirito più “social”: l’Istituto Nazionale Grappa, che per l’undicesimo anno organizza la manifestazione, lancia infatti un contest fotografico dedicato a tutti coloro che in tale giornata visiteranno una o più grapperie tra quelle aderenti all’iniziativa. Ognuno - con un selfie o un ritratto di luoghi o oggetti legati al mondo della distillazione - potrà partecipare interpretando a proprio gusto il modo di vivere e valorizzare il distillato di bandiera. Il tema conduttore sarà “Lo spirito della grappa secondo me” e lascia aperte le porte a varie chiavi di lettura del concetto Grappa: dal suo aspetto più legato alla tradizione, con alambicchi e cantine in alcuni casi ultracentenarie, a quello più moderno e ai vari modi di vivere il distillato oggi, interpretandone le varianti e le occasioni di consumo. Durante la giornata di Grapperie Aperte numero undici infatti, non mancheranno gli abbinamenti con eccellenze gastronomiche tipiche dei territori di appartenenza e la presentazione delle novità in uscita nelle produzioni delle singole distillerie: un modo per fare marketing territoriale e allo stesso tempo offrire spunti interessanti per i partecipanti al contest, che non dovranno fare altro che scattare una foto e postarla suInstagram utilizzando l’hastag #grapperieaperte2014. Tutte le foto verranno pubblicate sulla pagina Facebook dell’evento e le migliori – votate dagli utenti con il sistema dei likes – potranno essere utilizzate dall’Istituto Nazionale Grappa per accompagnare la propria comunicazione (previa liberatoria degli autori e dei soggetti ritratti) trasformando così i protagonisti in veri e propri testimonial del distillato made in Italy. Nell’era digitale, i social network rappresentano il modo più rapido e inclusivo per veicolare informazioni – spesso è sufficiente possedere uno smartphone - e anche Grapperie Aperte, che promuove e valorizza una tradizione artigianale ultra-secolare, quest’anno ha scelto di trasmettere un messaggio che coniughi quella tradizione con la modernità, offrendo un’immagine fresca e attuale della Grappa che ogni anno avvicina a sé nuovi consumatori di varie fasce d’età. Intanto, fervono i preparativi nelle singole distillerie per offrire ai visitatori gli ingredienti giusti per rendere la domenica di Grapperie Aperte ancora più invitante: incontri con Mastri Distillatori, merende con prodotti tipici dei vari territori, abbinamenti con cioccolato, nocciole, amaretti e sigari, degustazioni di grappe plurimedagliate in concorsi internazionali, ma anche mostre d'arte contemporanea, esposizioni di opere in ferro battuto e una inedita "passeggiata sulle vinacce" a piedi nudi. Le distillerie rimarranno aperte tutto il giorno, con orari personalizzati. Per informazioni consultare il sitowww.grapperieaperte.it, la pagina Facebook di Grapperie Aperte oppure contattare il 335 6130800. Grapperie Aperte in tutta Italia domenica 5 ottobre
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento