Acquafondata, sagra degli gnocchi

Acquafondata è un piccolo borgo montano con economia familiare, legata prevalentemente alla pastorizia e alla coltivazione dei prodotti della terra.Il terreno dei campi è particolarmente adatto alla coltivazione della patata rossa, un tipo di tubero che non trattiene l’acqua ed ha permesso in tutti questi anni una produzione di patate di qualità superiore alla media. La “Sagra degli Gnocchi” nasce dunque proprio per valorizzare questa realtà rurale e per far conoscere le ottime patate rosse del paese.

Questa festa, iniziata ad Acquafondata quasi in sordina negli anni Sessanta, è diventata un evento gastronomico e culturale irrinunciabile. Cultura certamente popolare, ma non per questo meno importante. La manifestazione ha un carattere semplice e familiare e si tiene generalmente in una giornata del mese di Agosto. La festa, già dalla mattina, è nell’aria: la banda musicale del Comune di Acquafondata suona per i vicoli del paese, richiamando gli abitanti a partecipare all’assaggio degli gnocchi che, ovviamente, è il momento clou della giornata e che, nelle prime edizioni avveniva a mezzogiorno, ma negli ultimi anni è stata spostato nel tardo pomeriggio a partire dalle ore 18:00. Quando inizia l’assaggio degli gnocchi file interminabili di persone, spesso venute da fuori paese, aspettano il loro turno per gustare questo ottimo cibo. La piazza del paese accoglie i suoi ospiti con tavoli e sedie, per alleviare la fatica dell’attesa, con musica di zampogne e con suoni e balli di gruppi folcloristici.

Se dopo l’abbondante piatto di gnocchi qualcuno non si sentisse ancora sazio può proseguire il pasto nei due ristoranti locali o optare per assaggiare ciò che offrono gli ambulanti che arrivano numerosi nel paese. Per chi si trattiene oltre il pasto, la serata sarà allietata da uno spettacolo di musica leggera.

 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Sagre, potrebbe interessarti

I più visti

  • Sora, "Le macchine di Leonardo Da Vinci"

    • dal 8 novembre al 8 dicembre 2019
    • Museo Archeologico "Valle del Liri"
  • Frosinone, mostra “Chentu concas, chentu berrittas”

    • Gratis
    • dal 18 ottobre 2019 al 20 gennaio 2020
    • sede del Consorzio Parsifal
  • Frosinone, PFM sul palco del Nestor con “PFM canta De André - Anniversary”

    • 7 dicembre 2019
    • Teatro Nestor
  • Campoli Appennino, fiera del tartufo bianco e nero pregiato

    • Gratis
    • dal 9 al 17 novembre 2019
    • centro storico
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento