Anagni, "I Giuochi e la Strada. Storie di ginocchia sbucciate"

" I giochi dei bambini non sono giochi, e bisogna considerarli come le loro azioni più serie" . (Michel de Montaigne). La Scuola di Teatro Popolare ha anche un'altra parte nel suo nome che denota la sua anima: scuola di teatro popolare, sì, ma anche "delle tradizioni". Perche le tradizioni sono un punto di vista fondamentale da cui guardare verso il futuro.

Con questo primo incontro, fissato il 7 aprile presso l'Hernica Saxa, la Scuola vuole riunire e fare comunità confrontandoci e tramandando tradizioni importanti, raccogliendo storie, testimonianze, pareri da chiunque voglia intervenire. Una vera tavola rotonda a cui possono partecipare tutti.

E si parte da quel lato che difficilmente si dimentica: i "giuochi", quelli fatta per strada, negli anni 40-50-60.
Per tornare, magari, ad occuparla la strada con nuovi giochi...

L'incontro sarà moderato da Emilio Cacciatori.
Grazie a Hernica Saxa, Luciano Maio e BancAnagni

SONO INVITATI GRANDI E PICCINI

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Artena, "Io non dimentico"

    • Gratis
    • 31 gennaio 2020
    • sala consiliare del Granaio Borghese
  • Alatri, "Da Grappelli a Grappelli"

    • da domani
    • Gratis
    • dal 25 al 26 gennaio 2020
    • Chiesa di San Francesco e Biblioteca “Luigi Ceci”
  • Frosinone, "Il mondo visto da vicino" con Irene Sabetta

    • solo domani
    • Gratis
    • 25 gennaio 2020
    • Spazio Arte Rigenesi

I più visti

  • Frosinone, in scena Edoardo Leo con "Ti racconto una storia"

    • 29 gennaio 2020
    • Cinema Teatro Nestor
  • Artena, "Io non dimentico"

    • Gratis
    • 31 gennaio 2020
    • sala consiliare del Granaio Borghese
  • Frosinone, omaggio a Morricone con "Musiche da Oscar"

    • solo oggi
    • 24 gennaio 2020
    • Cinema Teatro Nestor
  • Frosinone, mostra "Una molteplice realtà" di Gea Casolaro

    • dal 13 dicembre 2019 al 21 febbraio 2020
    • MACA - Museo di arte contemporanea dell’Accademia di Belle Arti
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento