In 800 per festeggiare l’apparizione della Santissima a Vallepietra

Nonostante la neve sul Monte Autore circa un migliaio di persone hanno raggiunto a piedi il luogo santo

La Festa dell'Apparizione è sempre più importante per il Santuario e per Vallepietra. Circa 800 pellegrini provenienti dal vicino Abbruzzo, da Carsoli e dai paesi ciociari di Alatri, Guarcino, Anagni, Piglio ecc. si sono radunati presso la chiesa della Santissima Trinità a Vallepietra dove il rettore del santuario Mons. Alberto Ponzi questa mattina alle ore 7.00 ha impartito la solenne benedizione ed ha augurato a tutti un sereno e tranquillo pellegrinaggio verso il Monte Autore.

Tutti a piedi da Vallepietra

Quest'anno il brutto tempo che ha imbiancato i monti Simbruini e anche il monte Autore non ha permesso ai pellegrini di raggiungere il santuario anche con le macchine, in quanto la strada da Vallepietra al Santuario era impercorribile per la copiosa neve ma loro non si sono scoraggiati e, vedendo la bellissima giornata di oggi, sono arrivati a Vallepietra e sono saliti a piedi percorrendo sulla neve la parte finale del sentiero che li portava al Santuario per essere vicini alla Santissima Trinità testimoniando la loro fede.

Circa 800 i pellegrini che hanno raggiunto il Santuario

I circa 800 pellegrini sono arrivati alle ore 9.30 presso il Santuario dove, guidati da Mons. Alberto Ponzi in processione, sono entrati nella chiesetta in cui è dipinta l’immagine della Trinità.  Alle ore 10.30 è stata celebrata la Santa Messa nella chiesa nuova, durante l’omelia mons. Ponzi ha ringraziato i numerosi pellegrini presenti dicendo loro che la festa dell’apparizione sta diventando molto importante perché anno dopo anno cresce notevolmente il numero dei pellegrini. "Ricordo che nel 2000, quando sono arrivato qui al Santuario come rettore, il giorno dell'Apparizione eravamo una ventina di persone ma con il passar degli anni questo giorno sta diventando sempre più importante. Perché proprio il 16 febbraio? Perché all'interno del Santuario c'è un dipinto che raffigura Santa Giuliana da Nicomedia che si festeggia il 16 Febbraio ma anche perché gli anziani di Vallepietra dicono che il 16 Febbraio è il giorno della Sagra della Trinità, cioè l'apparizione della Trinità.

Cresce il numero dei presenti

“Il numero dei pellegrini cresce anno per anno perché essi si contagiano a vicenda, - aggiunge Mons.Ponzi- di generazione in generazione. Dicono sempre loro che uscendo dalla cappella del Santuario si scende a ritroso perché non bisogna mai dare le spalle alla Trinità, vale a dire dai il primato a Dio nella tua vita e tutto ti sarà dato in sovrappiù e questo si trasmette per contagio."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La benedizione finale con il vescovo Loppa

Prima del congedo finale mons. Ponzi ha impartito ai pellegrini la benedizione solenne dalla loggia del Santuario  e ha dato loro appuntamento a domani Sabato 18 alle ore 17.00 a Vallepietra, prima per la Santa Messa presieduta quest’anno dal nostro Vescovo Mons. Lorenzo Loppa e poi al termine per la processione con il quadro della Trinità. Subito dopo la benedizione si è alzato un forte grido di Evviva Evviva Evviva la Santissima Trinità che ha dato loro la forza di riprendere il pellegrinaggio e tornare a casa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento