Cultura Alatri

Alatri, prima tappa del ‘ Grand Memory Rooting Tour” il Gran Tour delle Radici

Il turismo delle radici ha un ruolo fondamentale nel rafforzamento dell’identità collettiva. Rappresenta un tipo di turismo che punta a favorire nuove relazioni e importanti collaborazioni tra comunità italiane e quelle dei discendenti italiani all’estero.

In programma per il prossimo 8 giugno un evento molto originale che fa tappa ad Alatri, e nel Lazio, per la prima volta. Si tratta della cosiddetta ‘Family Rooting Experience’ - un vero e proprio ritorno alle radici. Un nuovo modo per costruire ponti e legami fra paesi lontani e di avvicinare i milioni di discendenti che vogliono compiere un viaggio nella storia della loro famiglia e vogliono venire a scoprire e assaporare le loro radici, creando solidi ponti culturali per lo sviluppo del nostro territorio. Protagonisti di questa tappa alatrense saranno Italia Senese Oliver e suo figlio Jessiah Thomas Lee che arriveranno ad Alatri dalla California.

Il papà di Italia, Raffaele Senese, è nato a Roma dove ha vissuto fino all’età di 9 anni, poi si è trasferito ad Alatri dove è rimasto fino a 17 anni. Qui visse con la famiglia Tagliaferri e crebbe con Pietrino che per lui divenne come un fratello.

L’obiettivo del Rooting Tour sarà quello di far ricongiungere Italia ai luoghi e alle persone che suo padre conobbe e con cui passò gli anni più importanti della sua vita. Inoltre a Italia verrà consegnato il Premio Town Ambassador, un riconoscimento per le persone che si sono spese nella promozione del loro comune di origine e che con amore e dedizione coltivano le relazioni fra le due comunità col desiderio di costruire un futuro comune. Il Premio rappresenta una bella opportunità per incontrare tantissimi discendenti Italiani all’estero e poter raccontare le loro storie.

L’appuntamento, promosso dal Comune di Alatri, è a cura di Italyrooting Consulting, la cui ideatrice e responsabile creativo è Letizia Sinisi, esperta e studiosa delle dinamiche che animano le comunità dei nostri oriundi e si occupa in tutta Italia del design di esperienze memorabili di ritorno, in collaborazione con Borghi Italia Tour Network. Prezioso il supporto della DMO Alta Ciociaria, del direttore Paolo Novi, di Claudia Bettiol membro del direttivo DMO e responsabile della casa editrice Discoverplaces.travel, e Stefania Marchetti rooting planner.

Il sindaco di Alatri, dott. Maurizio Cianfrocca: “Il turismo delle radici ha un ruolo fondamentale nel rafforzamento dell’identità collettiva. Rappresenta un tipo di turismo che punta a favorire nuove relazioni e importanti collaborazioni tra comunità italiane e quelle dei discendenti italiani all’estero. Un importantissimo scambio culturale. Si tratta di una vera e propria esperienza, un momento decisivo nella scoperta delle ‘radici’, delle origini. È bello sapere che questo tipo di turismo stia prendendo sempre più piede in Italia e siamo quindi molto felici e orgogliosi che anche Alatri stia vivendo questa bellissima opportunità e che Italia e Jessiah conoscano un pezzetto della loro storia alatrense"”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alatri, prima tappa del ‘ Grand Memory Rooting Tour” il Gran Tour delle Radici
FrosinoneToday è in caricamento