Alatri, Il museo civico si arricchisce del nuovo allestimento “Antichi mestieri e vita rurale”

La realizzazione di questo progetto conclude un percorso avviato da alcuni anni per far diventare il museo civico un punto di riferimento per la conoscenza della storia della città e del territorio

Quest'anno, il tradizionale appuntamento, per attendere tutti insieme, come Comunità, il primo raggio di sole, che millenni or sono diede origine alla nostra Città non si potrà tenere. Considerata, infatti, la massiccia partecipazione a questo suggestivo evento celebrativo della nascita di Alatri che ha caratterizzato gli appuntamenti degli ultimi anni, a causa della ancora attuale emergenza sanitaria, occorre oggi evitare ogni tipo di assembramento e situazioni nelle quali non si possa garantire un corretto distanziamento sociale.

L’Amministrazione Comunale ha deciso, comunque, di onorare l’appuntamento presentando al pubblico la realizzazione del progetto “Ciociaria, arti mestieri e tradizioni” con cui si è data una nuova veste alla sezione “Antichi mestieri e vita rurale” del museo civico”. Si tratta di una collezione privata concessa in comodato d’uso al Comune di Alatri da Antonio Gambardella, costituita da tantissimi strumenti e attrezzature della tradizione agricola ed artigianale del Lazio meridionale, che ha integrato nel 2002 il primitivo nucleo di circa 150 strumenti della precedente sezione “etnografica”. Il progetto, fortemente voluto dall’Amministrazione ed in particolare dal Delegato alla Cultura, Carlo Fantini, con il coordinamento del responsabile Amministrativo Antonio Agostini, è stato realizzato con i contributi della legge regionale 42/97, ed ha visto il coordinamento scientifico del direttore del museo Luca Attenni, l’ordinamento di oggetti e la redazione di testi di Daniela Principali e Pia Pigliacelli, il coordinamento tecnico ed allestimento progetto grafico dello Studio Internosei di Massimo Ciafrei e la realizzazione degli apparati espositivi della Ditt Sp Systema di Pomezia. L’allestimento è arricchito da un apparato di immagini sugli antichi mestieri della fotografa Laura Rossi.

La realizzazione di questo progetto conclude un percorso avviato da alcuni  anni per far diventare il museo civico un punto di riferimento per la conoscenza della storia di Alatri e del territorio. Il museo civico fa parte del Sistema Museale Urbano istituito nel 2012 come scelta strategica di politica culturale volta alla conservazione, integrazione e massima fruibilità pubblica delle risorse disponibili, con l’obiettivo di presentare la Città e prestare la massima attenzione all’offerta didattica rivolta alle istituzioni scolastiche. Il Sistema Museale Urbano è costituito, oltre che dal museo civico, dalla sala del Cristo nel Labirinto presso il Chiostro di San Francesco e dalla area archeologica dell’Acropoli. Nel corso del 2019, i siti museali a pagamento sono stati visitati da 5350 persone. Il museo civico è inserito nella Organizzazione Museale Regionale (OMR) e di recente è stata accolta la proposta di adesione al Sistema dei Castelli Romani e Prenestini “Museumgrandtour”.

Il direttore Luca Attenni dichiara “Il museo civico si arricchisce del nuovo allestimento della sezione antropologica complementare alla sezione archeologica. Ciò permetterà la piena fruizione della porzione comunale del bellissimo Palazzo Gottifredo".

Il consigliere delegato alla cultura Carlo Fantini dichiara “in questi anni il Museo Civico di Alatri ha vissuto una serie di trasformazioni e nuovi allestimenti che lo hanno reso un polo culturale fondamentale per tutto il territorio. L’ultimo allestimento in ordine di tempo, quello dedicato alla civiltà rurale ed agli antichi mestieri, completando un lungo percorso, dona piena dignità e nuova visibilità ad una sezione che abbiamo sempre fortemente voluto conservare ed arricchire” .

Per questa occasione, da domenica 21 giugno a domenica 28 giugno sarà possibile visitare il museo ed il Cristo  Labirinto con un biglietto unico dal costo di 1 euro. Orario di apertura del museo è tutte le mattine dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle 12.30 (ultimo ingresso) – Il venerdì sabato e domenica pomeriggio dalle 15.30 alle 18.00 (ultimo ingresso) Orario di apertura del Cristo nel Labirinto è tutti i giorni dal martedì alla domenica dalle ore 10.00 alle ore 12.30 (ultimo ingresso) e dalle 16.00-18.30 (ultimo ingresso)

Prenotazioni e info: culturaeturismo@comune.alatri.fr.it 0775448378. Per info sulla città www.alatriturismo.it

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alessandro Borghese e "4 Ristoranti" sbarcano a Frosinone

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Frontale sulla Palianese, la morte del giovane Mattia lascia un vuoto incolmabile

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Ceccano, i nomi dei 16 eletti in Consiglio comunale e tutti i numeri delle Elezioni 2020

  • Coronavirus, nuovo caso in una scuola ciociara: attivata la didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento