Alatri, presentato il progetto dei "Venerdì dell'Arte"

Gli incontri inizieranno il 12 ottobre con Giotto e si concluderanno l'11 gennaio 2019 con un fuori programma

Alla presenza del consigliere delegato alla Cultura del Comune di Alatri e del responsabile del settore, rispettivamente Carlo Fantini e Antonio Agostini, e del curatore Armando Frusone, è stato presentato presso la sala conferenze della Biblioteca comunale Luigi Ceci il progetto dei "Venerdì dell'Arte".

Gli incontri in programma

Gli incontri-lezioni saranno 15, dalle ore 17 ed inizieranno il 12 ottobre con Giotto e si concluderanno l'11 gennaio 2019 con un fuori programma: Gli Illustratori della Divina Commedia, e con la consegna degli attestati di partecipazione. Questo il calendario. Il 12 Ottobre: Giotto e gli affreschi della basilica superiore di Assisi; 19 ottobre: Giotto e la Cappella degli Scrovegni; 25 ottobre: Beato Angelico e la Cappella Niccolina, e Luca Signorelli e la Cappella di San Brizio. Il 2 novembre sarà la volta del Masaccio e la Cappella Brancacci; il 9 novembre Piero Della Francesca con la Storia della vera croce; il 16 novembre Benozzo Gozzoli e la Cappelladei Magi nel Palazzo Medici Riccardi; il 23 novembre si parlerà di Andrea Mantegna con la Camera degli sposi: il 30 novembre appuntamento con Vittore Carpaccio con la Leggenda di Sant'Orsola e la Scuola di San Giorgio; Questi gli incontri del mese di dicembre: il 7 Michelangelo e la Volta della Cappella Sistina; il 14 dicembre il Restauro della Cappella Sistina; il 21 dicembre Raffaello e le Stanze Vaticane; il 28 dicembre il tintoretto con la Scuola grande di San Rocco. Un solo appuntamento nel mese di gennaio 2019, il 4 il professor Armando Frusone parlerà de La quinta del sordo di Francisco Goya, e del Fregio di Beethoven di Klimt.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Si inizierà con Giotto e la differenza tra gli affreschi della Basilica superiore e della cappella degli Scrovegni - ha spiegato il professor Armando Frusone. Sembrano di una mano diversa, non dello stesso artista". Questo per far capire il leitmotiv degli incontri-lezioni dei Venerdì dell'Arte, proposti da Frusone e accolti con entusiasmo dal consigliere delegato alla cultura Carlo Fantini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento