Anagni, al via i festeggiamenti a Tufano per Sant'Antonio Abate

Festeggiamenti in grande stile per Sant’Antonio Abate nella contrada di Tufano per domenica 20 gennaio. La manifestazione, giunta alla sua quinta edizione, è organizzata dall’Associazione “Tufano Insieme”.

Il programma descritto da Ennio La Bella, "Tufano Insieme"

Ennio La Bella, responsabile di “Tufano Insieme” spiega: "Dal 2015 abbiamo ridato vita ai festeggiamenti per Sant’Antonio Abate, protettore degli animali. Questa è da sempre una festa degli agricoltori; puntiamo a valorizzare questa ricorrenza anche nel nome della storia e della tradizione della nostra contrada che è sempre stata prettamente agricola, legata al lavoro nei campi ed all’allevamento. Anche se l’industrializzazione ha “snaturato” questa natura, di fatto Tufano mantiene queste tradizioni. La festa inizierà con la Santa Messa alle ore 10.00, a seguire la processione che si fermerà nel piazzale ove sosteranno i mezzi agricoli e gli animali per la tradizionale benedizione. Successivamente si svolgerà la sfilata di trattori e cavalli, per concludere poi con il pranzo nella tensostruttura riscaldata. Nella manifestazione sono coinvolte tutte le associazioni di categoria che ringraziamo per il sostegno. Inoltre voglio ringraziare l’amministrazione comunale, in particolare l’assessore alle Attività produttive ed all’Agricoltura Floriana Retarvi e l’assessore ai Rapporti con le Associazioni Jessica Chiarelli, per la fattiva collaborazione"

Le parole dell'assessore Chiarelli e Retarvi

L’assessore ai Rapporti con le Associazioni Jessica Chiarelli dichiara: "Per l’amministrazione è fondamentale favorire le iniziative virtuose delle associazioni come nel caso della festa di Sant’Antonio Abate organizzata da “Tufano Insieme”, una realtà capace di influire sulla vita culturale e l’aggregazione sociale della propria contrada con le sue numerose attività". Soddisfazione per l’iniziativa anche da parte dell’assessore alle Attività produttive e Agricoltura Floriana Retarvi: "Questa festa è un’occasione per rafforzare i legami tra le associazioni di categoria del settore agricolo ed il territorio anagnino. Creare sinergie nuove tra gli imprenditori del territorio, l’associazionismo di categoria e l’amministrazione è un obiettivo a lungo termine che però va portato avanti con iniziative di questo tipo".

La conclusione del sindaco Natalia

Conclude il sindaco Daniele Natalia: "Quella di Sant’Antonio Abate è una festa importante della nostra tradizione agricola e pastorale; è simbolo della nostra identità come testimoniano le fonti più disparate e numerosi documenti. Riscoprirla è essenziale, risponde ad un più ampio progetto di difesa delle nostre tradizioni. La festa di domenica sarà un’occasione speciale, non solo una celebrazione religiosa ma anche un motivo per stare insieme".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Religione, potrebbe interessarti

  • Aquino in festa per il suo patrono San Tommaso

    • Gratis
    • dal 26 febbraio al 7 marzo 2021

I più visti

  • Cassino, "Abitò Con Sé Stesso"

    • dal 17 ottobre 2020 al 28 marzo 2021
    • Museo dell'abbazia di Montecassino
  • Traversata integrale del Circeo con anello per il bosco

    • solo oggi
    • 3 marzo 2021
    • San Felice Circeo
  • Aquino in festa per il suo patrono San Tommaso

    • Gratis
    • dal 26 febbraio al 7 marzo 2021
  • Monte Leano, la Regina del Lazio, uno sguardo sul mare, l’agro pontino e il Circeo

    • 7 marzo 2021
    • Terracina
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    FrosinoneToday è in caricamento