Anagni, la città e la comunità artistica in lutto per la scomparsa del Maestro incisore Carlo Turri

Nello scorso giugno era stato insignito della nomina di Commendatore al merito della Repubblica italiana su proposta del Consiglio dei Ministri

Una comunità quella di Anagni in lutto così come la comunità artistica per la morte del celebre Maestro intarsiatore Carlo Turri. Classe 1936 Turri frequentò il locale Istituto d'’Arte dove apprende l’arte dell' ’intarsio. Dopo un breve periodo a Roma nel 1977 torna definitivamente nel  paese natale dove apre un proprio laboratorio - esposizione. Inaugurato il primo laboratorio, diviene ben presto una delle attrattive della Città dei Papi, visitato da turisti e personaggi illustri.

Partecipa nel corso degli anni a mostre nazionali e internazionali; di assoluta rilevanza il successo riscosso in Giappone dove l‘'artista  è ospitato per un lungo periodo a Tokyo. In tale occasione le Tarsie Turri oltre ad essere esposte a Tokyo, vengono presentate all’' Esposizione Universale di Nagoya nel 1989. Viene ricevuto per due volte dal Santo Padre Giovanni Paolo Il (S. Pietro-1981 e 2003) e dal Presidente della Repubblica Sandro Pertini (Quirinale - 1984). 

Carlo Turri è stato nominato, Commendatore al merito della Repubblica Italiana lo scorso giugno. Un grande artista e un grande uomo il cui ricordo resterà in ogni sua opera per le future generazioni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le esequie si terranno giovedì 5 ottobre alle ore 15 nella Basilica Santa Maria Annunziata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Cassino, stroncato da un malore a 48 anni, era in quarantena. Resa nota l'identità della vittima

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Torna la Coop a Frosinone: giovedì 29 ottobre l'inaugurazione

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento