menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arpino, a maggio torna con una edizione virtuale il "Certamen Ciceronianum"

Tutti i giovani latinisti europei che raccoglieranno la call saranno virtualmente ad Arpino e si cimenteranno nella traduzione di un passo del più illustre dei nostri concittadini

Il 9 marzo dello scorso anno il Consiglio di Amministrazione del Centro Studi Umanistici "Marco Tullio Cicerone" fu costretto a prendere la dolorosa – ma, al contempo, responsabile – decisione di rinviare al 2021 la quarantesima edizione del Certamen Ciceronianum Arpinas.

Una decisione che fu salutata col plauso dei realisti, col biasimo di chi ancora non aveva capito nulla di cosa stesse accadendo e con le polemiche di chi polemizza un po' per indole e un po' per abitudine.

Certo è che le contingenze hanno dato ragione a chi prese quella decisione, addirittura superandone le previsioni, poiché nessuno avrebbe potuto immaginare che neppure il 2021 ci avrebbe restituito il nostro Certamen.

Nel corso di una riunione tenutasi in autunno, lo stesso Consiglio di Amministrazione ha mostrato grande preoccupazione di fronte agli effetti pregiudizievoli che un ulteriore rinvio avrebbe potuto arrecare al prestigio e alla storicità della manifestazione, deliberando con voto unanime in merito alla ricerca di un'alternativa percorribile che, compatibilmente con le contingenze del momento, preservasse il Certamen Ciceronianum Arpinas e il pacchetto di valori che ad esso sono associati.

"È su queste premesse che è nata la quarantesima edizione del Certamen arpinate. - conferma l'organizzazione-  Il prossimo 7 maggio 2021una data non casuale che abbiamo voluto conservare – tutti i giovani latinisti europei che raccoglieranno la nostra call saranno virtualmente ad Arpino, e si cimenteranno nella traduzione di un passo del più illustre dei nostri concittadini. Ai più bravi sarà data la possibilità di partecipare a un corso di alta formazione a distanza sulla figura e sul contesto di Marco Tullio Cicerone curato dai prestigiosi partner del Certamen ciceroniano, che ringrazio per la disponibilità e per la preziosa collaborazione: la CUSL – Consulta Universitaria di Studi Latini, la SIAC – Società Internazionale degli Amici di Cicerone, la AICC – Delegazione “Antico e Moderno” dell’Associazione Italiana di Cultura Classica. Al termine dell’esperienza formativa, gli studenti che avranno partecipato al corso, svolgeranno un ulteriore«certemen» sugli argomenti appresi, e all’esito di tale seconda prova la Commissione elaborerà la graduatoria finale. La premiazione dei dieci vincitori e dei quattro destinatari delle menzioni onorevoli è in programma a settembre – o alla presumibile cessazione dell’emergenza –, nell’ambito di un evento celebrativo dei quaranta anni del Certamen Ciceronianum Arpinas".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento