Azzurra Nardulli, dal Liceo di Ceccano ad Ambasciatrice alle Nazioni Unite

La studentessa ha preso parte al Global Initiative for Young Leaders, una conferenza alla quale partecipano studenti provenienti da 130 nazioni di tutto il mondo per simulare meccanismi di funzionamento delle Nazioni Unite

Il 18 febbraio Azzurra Nardulli della classe IV D del Liceo Scientifico delle scienze applicate è partita alla volta di New York per partecipare al progetto “Studenti ambasciatori alle Nazioni Unite”.

La studentessa prende parte al Global Initiative for Young Leaders, una conferenza alla quale partecipano studenti provenienti da 130 nazioni di tutto il mondo per simulare meccanismi di funzionamento delle Nazioni Unite. Un programma ricco di incontri e dibattiti tutti rigorosamente in lingua inglese, un progetto ambizioso che seleziona i giovani più motivati dei licei italiani, con una spiccata leadership,  una netta predisposizione alla comunicazione e un elevato interesse alle problematiche di relazione internazionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un progetto in partnership tra il Liceo di Ceccano e la IDA -Italian Diplomatic Academy che si inserisce nel quadro delle tanti attività di promozione della mobilità studentesca internazionale. Azzurra si è fatta subito apprezzare: ha vinto il contest giornalistico organizzato dalla italian diplomatic Academy ed è stato pubblicato sulla Voce di New York.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio Willy, tracce organiche nella macchina dei fratelli Marco e Gabriele Bianchi

  • Pontecorvo, speciale elezioni: Anselmo Rotondo resta sindaco (video)

  • Paliano, violento frontale tra due auto, un ragazzo perde la vita (foto)

  • Coronavirus, l'appello di un fisioterapista positivo: "I miei pazienti facciano attenzione"

  • Coronavirus, impennata di casi di positivi a Colleferro. Ecco cosa è successo

  • Omicidio Willy, lo sfogo del gestore di un locale di Colleferro: “non siamo il cancro di questa città”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento