Gli sbandieratori di Anagni in Sicilia in occasione della festa di San Michele

Il gruppo anagnino si è recato in trasferta fino a Palazzolo Acreide, in provincia di Siracusa dove tutti hanno apprezzato la loro arte

Gli sbandieratori del gruppo di Anagni sono partiti il 27 Settembre alla volta di Palazzolo Acreide (SR), città patrimonio dell'umanità, in 23: Lanzi Beatrice, Marocca Beatrice, Tavani Erica, Delfini Alessandro, Palmieri Martina (fotografa), Necci Leonardo, Gallinaro Gianluca, Tavani Luca, Mengoli Nicholas, Trotto Samuele, Tavani Alessandro, Lanzi Francesco, Vari Lorenzo, D'Amico Loris, Mastellone Valentina, Marchesini Sofia, Marocca Valerio, Stazi Lorenzo, Morrone Alessio, Mastellone Veronica (fotografa), Mengoli Adolfo e Quatrana Sonia.

Il 27 Settembre, la sera, hanno partecipato ad un piccolo corteo storico accolti dalla giunta comunale e dai Palazzolesi. Il 28 Settembre, in mattinata, c'è stata l'esibizione che li ha visti protagonisti nella piazza comunale di Palazzolo, mentre la sera è stata la volta del corteo storico di 3 ore,tra i vicoli del centro città, conclusosi con un bellissimo spettacolo piromusicale. Il 29 Settembre, ad ora di pranzo (dalle 13 alle 14:30), c'è stato il corteo storico dedicato alla "A Sciuta", l'uscita della statua di San Michele dalla chiesa. Nel momento dell'uscita, migliaia di fuochi d'artificio sono risuonati in tutta la città, mentre tutta la chiesa, appositamente rivestita con un centinaio di cannoni, è stata circondata dalle cosiddette "fettuccine di carta", coriandoli di grosse dimensioni (sparati dai cannoni) che hanno oscurato il cielo per una decina di secondi, per poi cadere su tutta la folla. Uno spettacolo  maestoso, unico nel suo genere. La sera, c'è stato un altro corteo storico di 3 ore in cui la statua di San Michele ha fatto il giro della città per poi terminare con uno spettacolo pirotecnico veramente di alto livello. Il 30 Settembre il rientro ad Anagni.

Il responsabile del gruppo Valerio Marocca conferma "Elenco degli eventi a parte, Palazzolo Acreide è una città bellissima, i Palazzolesi sono delle persone veramente accoglienti e calorose. L'attaccamento e la partecipazione alla festa è da ammirare. Sono stati 4 giorni fantastici, il sudore e la fatica sono stati ampiamente ripagati dal feedback che abbiamo ricevuto dalle persone che hanno avuto modo di vedere le nostre esibizioni. Particolari complimenti vanno fatti all'organizzazione, che ha visto Nello Costa come figura di riferimento per noi, davvero ineccepibile. E' stato un onore per noi portare il nome di Anagni giù in Sicilia, dove molte persone hanno promesso di venirci a trovare qui, nella nostra città. Faremo tesoro di quest'esperienza. Ora si guarda avanti. Termineremo la stagione domenica 6 Ottobre, con l'esibizione a Marino per la festa dell'uva. Faremo tesoro di questo inverno per migliorarci ancora e sviluppare nuovi esercizi. Per il 2020, per il momento ci è stato rinnovato l'invito sia per Monte San Giovanni Campano sia per Palazzolo Acreide, magari potrebbe essere in corso anche una trattativa per un'esibizione all'estero, chissà... Continuate a seguirci, per scoprirlo!"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus in Ciociaria, record di tamponi e boom di casi: 63 in 29 Comuni. Positivi anche tre studenti e una maestra

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento