Borgio Verezzi, Festival teatrale estivo, intervista al regista Francesco Branchetti

Borgio Verezzi, Festival teatrale estivo, intervista al regista Francesco Branchetti  : 1 - BORGIO VEREZZI , un tradizionale festival estivo, molto importante, di grande tradizione culturale e teatrale, non solo in Italia, ma anche all'Estero...

Francesco Branchetti - regista

Borgio Verezzi, Festival teatrale estivo, intervista al regista Francesco Branchetti :

1 - BORGIO VEREZZI , un tradizionale festival estivo, molto importante, di grande tradizione culturale e teatrale, non solo in Italia, ma anche all'Estero : come affrontate questa importante e qualificante "prova" tu ,regista dello spettacolo, Debora Caprioglio e gli altri attori e attrici della compagnia ?

Debuttare a Borgio Verezzi con “SINCERAMENTE BUGIARDI” di Alan Ayckbourn, dove avevo debuttato anche anni fa con “L’OSSO D’OCA” con Pino Micol , è una grande soddisfazione per me, per gli attori e per la produzione, il Teatro Garage di Genova e farlo con questa commedia ci riempie di gioia. Da anni volevo portare in scena questa commedia e i motivi sono tanti; di Ayckbourn mi conquistano la perfezione dei meccanismi e i dialoghi drammaturgicamente strepitosi, mi piacciono gli straordinari personaggi, spesso identificabili e riconoscibili come personaggi tipici della classe media, colti nei tic, nelle frustrazioni e nelle ambizioni spesso sbagliate della loro esistenza. Sono da sempre interessato alla drammaturgia di Ayckbourn e tenterò di restituire al testo la capacità di coniugare ritmi forsennati e mano leggera con la clamorosa capacità di indagare le psicologie dei personaggi. Tenterò inoltre di coniugare nello spettacolo eleganza ed ironia di matrice anglosassone con un allestimento di forte comunicatività. Messaggio implicito in Ayckbourn è, sempre e comunque, che finché si riesce a ridere della propria paralisi comportamentale e sociale , c’è speranza ed io lo condivido in pieno.

2 - L'AUTORE : parliamo un poco dell'autore : certamente non ci sono stati problemi di avvicinamento per affrontare un autore conosciuto ed affermato come quello che portate a Borgio Verezzi ; però certamente è interessante conoscere quale sia stata la vostra elaborazione per te come regista e per gli attori .

Ho da un mese iniziato le prove di questa commedia divertentissima e dai meccanismi scenici esilaranti; il cast oltre a Debora Caprioglio, con cui torno a lavorare con grandissimo piacere dopo alcuni anni, vede in scena Lorenzo Costa , Federica Ruggero e Fabio Fiori, scene e costumi sono di Clara Surro e le musiche sono del maestro Pino Cangialosi. “SINCERAMENTE BUGIARDI” è una commedia straordinaria ed Ayckbourn è un drammaturgo che, in oltre venticinque anni di carriera, si è imposto come l’erede di una tradizione illustre qual’ è quella britannica dominata da George Bernard Shaw, Oscar Wilde, Noel Coward, per citare solo i maestri del genere. Ad attrarmi in questo testo sono la perfezione dei meccanismi, l’analisi accurata dei personaggi e, attraverso un dialogo sfavillante, abbiamo l’occasione anche per fare un ritratto amaro e graffiante di una società senza valori e senza reali alternative al proprio modo di vivere. “SINCERAMENTE BUGIARDI” è il capolavoro del primo Ayckbourn, dotato di uno stupefacente virtuosismo nel costruire una pièce irresistibile con il minimo dei mezzi: un banale equivoco e due coppie appartenenti a generazioni diverse. Musiche, scene e costumi daranno un apporto fondamentale a questo viaggio nella straordinaria comicità di Ayckbourn e nelle rocambolesche vicende dei suoi personaggi. 3 - LA MESSA IN SCENA : per uno spettacolo estivo, si pensa genericamente che si tratti di una messa in scena ad uso e consumo di villeggianti e turisti di passaggio , ovvero di uno spettacolo "usa e getta", a consumazione veloce ; nel vostro caso non è certamente così, e quindi pensate anche ad una distribuzione a lunga tenitura nei mesi invernali in varie città italiane ?

Si dopo il debutto al Festival di Borgio Verezzi lo spettacolo sarà in tournée in molte città italiane sia nel periodo estivo che invernale e questo mi rende molto felice e motivato come regista e devo ringraziare per questa opportunità produttori coraggiosi, competenti e appassionati come il Teatro Garage di Genova che ha prodotto anche il mio spettacolo “GIROTONDO” di Arthur Shnitzler e adesso sta producendo “SINCERAMENTE BUGIARDI” di Ayckbourn, dandomi la possibilità di lavorare in assoluta libertà e credendo nello spettacolo fino in fondo.

4 - ARMONIA SUL PALCO : certamente attori e attrici che si trovano ad affrontare ed elaborare al meglio un testo come questo, in un periodo abbastanza contenuto dedicato alle "prove" , avranno dovuto affrontare problemi prima di approccio generale e poi di amalgama tra le varie componenti sul palcoscenico ; è stato tutto agevole, o avete dovuto affrontare e risolvere qualche aspetto particolare?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Di questo spettacolo e del lavoro che stiamo facendo mi affascina e mi rappresenta registicamente il lavoro, quasi maniacale, sui meccanismi comici e quello sulla costruzione dei personaggi, spesso identificabili e riconoscibili come personaggi tipici della classe media. Il lavoro con gli attori è la parte più stimolante di questa mia regia e stiamo lavorando in grande armonia e serenità nella speranza di regalare al pubblico risate certamente , ma anche qualche spunto di riflessione .

5 – PROGETTI FUTURI : Hai altri progetti in cantiere?

La prossima stagione porterò in scena un testo inedito di Gianni Guardigli, poi tornerà in scena “SENSO” sempre di Guardigli arrivato alla sua quarta stagione di repliche ed interpretato da una straordinaria Isabella Giannone, inoltre sto lavorando a un paio di progetti nuovi ancora in fase di costruzione, sempre per la prossima stagione teatrale e infine ho scritto una sceneggiatura e vorrei fare, dopo tanto teatro, la mia prima regia cinematografica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, muore il costruttore Gabriele Cellupica: Sora sotto choc

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Picinisco, accoltellato un operaio mentre lavorava nel cantiere per il ripristino della frana

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

  • Coronavirus in Ciociaria, tamponi rapidi a 22 euro: autorizzati per ora 16 laboratori privati

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento