Cassino Birra, meravigliosa serata con gli "Spazio Vasco e Alberto Rocchetti

Il 16 luglio ancora musica popolare con i Folkaenema e poi mercoledì lo show di Gigione, Jo Donatello e Menayt

Un'altra serata indimenticabile, ieri, per il pubblico dell'edizione 2019 di Cassino Birra. Alberto Rocchetti, il tastierista che accompagna da 29 anni Vasco Rossi nelle sue tournée e la cover band "Spazio Vasco", hanno mandato letteralmente indisibilio le migliaia di persone presenti all'evento clou della decima giornata della kermesse organizzata dall'associazione Big Party. 

Gunny Gustav il frontman della band, nonostante la palese somiglianza vocale con il Vasco nazionale, ha dovuto faticare pochissimo: a cantare, quasi tutti i successi della rockstar di Zocca, ci hanno pensato le tantissime persone che hanno preso d'assalto il palco di Cassino Birra.

"Lo spettacolo dell'Abbazia è veramente incredibile - a dichiararlo Alberto Rocchetti, mitico tastierista di Vasco Rossi dall'inconfondibile pizzetto rosso ai microfoni di Radio Cassino Stereo- Ieri durante il soundcheck guardavo il monastero che sovrasta la montagna e l'ho trovato splendido. La piazza è stata meravigliosa, la gente è stata incredibile, è stata una serata alla quale spero di partecipare nuovamente, anche presto.Per me era la prima volta a Cassino per questa piazza ho pensato ad una scaletta giusta non brani rock duri, ma canzoni più coinvolgenti e la scaletta l'ho cambiata anche durante lo svolgimento dello spettacolo perché lo spirito della serata era davvero piacevole e festaiolo. La scelta di alcune canzoni piuttosto di altre è stata dettata anche dalla risposta del pubblico che non si è fatta attendere ed è stato meraviglioso vederli tutti sotto il palco avvicinarsi e partecipare allo show. Non è una cosa facile anche per i musicisti catturare l'attenzione, ieri è stato possibile perchè si è creato il coinvolgimento giusto tra chi si esibiva e chi partecipava dal pubblico. Ma proprio mentre stavo suonando le ultime canzoni continuavo a chiedere ad Oscar l'orario perché non volevo assolutamente scendere, avrei voluto suonare ancora di più, invece ho dovuto rinunciare ad alcune canzoni per me e per i fan sicuramente molto importanti e che avrebbero sicuramente creato un clima ancora più bello per la serata. Se ci fosse stata ancora una mezz'ora di tempo avremmo potuto fare un concerto fantastico, sarebbe diventato veramente un'apoteosi, sebbene anche così sia andata molto bene. Ho dovuto rinunciare a due meadley dove c'erano canzoni molto coinvolgenti, ma il tempo era quello e alla fine ho dovuto fare una scelta, ho dovuto tagliare e rinunciare per esempio a "Vita spericolata" e " Ormai è tardi" e tanti altri pezzi di storia musicale di Vasco. Speriamo per la prossima volta. Fortunatamente siamo riusciti a chiudere con "Canzone" e "Albachiara" altrimenti dal pubblico ci sarebbero rimasti molto male. Se Oscar mi avesse detto di smettere e di non fare "Albachiara" sarebbe stato il disastro, una cosa sbagliata".

Molto soddisfatto Oscar Grimaudo presidente della Big Party che ha organizzato Cassino Birra: "Avere Alberto Rocchetti è stato un grandissimo onore ed abbiamo trascorso una fantastica serata. Ci tengo a proporgli un bis e a prendere impegno già per l'anno prossimo per un'altra grande serata insieme cercando, in collaborazione e con l'amministrazione, di trovare un accordo per avere un pò di tempo in più per il concerto, sempre nei limiti consentiti e nel rispetto di tutti".

Intanto cresce l'attesa per i prossimi eventi in programma a Cassino Birra: domani (16 luglio) ancora musica popolare con i Folkaenema e poi mercoledì 17 luglio lo show di Gigione, Jo Donatello e Menayt. Un spettacolo entusiasmante per l'inizio del gran finale di Cassino Birra 2019.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le scarpe della Lidl vanno a ruba anche a Frosinone: sold out in pochi minuti

  • Coronavirus, il Lazio resta zona 'gialla' ma Zingaretti emette nuova ordinanza

  • Paliano, è morto l’imprenditore Umberto Schina

  • Omicidio Gabriel, ergastolo al papà Nicola Feroleto

  • Coronavirus, oggi si deciderà se la Ciociaria e il resto del Lazio entreranno in zona arancione o meno

  • Tentato omicidio in viale Mazzini, ecco cosa c'è dietro la tragedia di ieri notte

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento