Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cultura Cassino

“Cassino Fantastica”, cala il sipario sulla prima edizione del Festival del Fumetto

Una prima edizione che, nonostante le condizioni meteo avverse, ha raccolto il favore di appassionati e curiosi di fumetto, animazione, cinema, games e cosplay, registrando più di settecento (700!) ingressi al termine del weekend

Domenica, alle ore 19, è calato il sipario sulla prima edizione di “Cassino Fantastica”, il Festival del Fumetto – il primo nel Basso Lazio - che si è svolto a Cassino nelle giornate del 9 e 10 ottobre tra il Museo Historiale, la Sala degli Abati e la Sala Esposizioni “V. Miele” del Liceo Artistico.

Una prima edizione che, nonostante le condizioni meteo avverse, ha raccolto il favore di appassionati e curiosi di fumetto, animazione, cinema, games e cosplay, registrando più di settecento (700!) ingressi al termine del weekend. La manifestazione, organizzata dalla Kirby Academy, accademia del fumetto a Cassino, in collaborazione con il Comune di Cassino, Assessorato alla Cultura e Assessorato al Turismo, e con la supervisione del Direttore Culturale Alessandro Bottero, ha animato la città grazie a un programma che ha visto coinvolti 44 ospiti di fama nazionale – e sì, diciamolo ad alta voce – anche internazionale, con ben 52 eventi (tra incontri con gli autori, workshop, eventi Cosplay, area games, momenti musicali, mostre e conferenze), per una due giorni davvero “fantastica”! “È stato davvero un piacere accompagnare in questi mesi la costruzione di un progetto come “Cassino Fantastica” – dichiara l’Assessore alla Cultura Danilo Grossi. E devo dire che vederlo realizzato con questo entusiasmo e con tanti ragazzi, tanti eventi di qualità, e un’offerta variegata all’interno degli spazi del Museo Historiale e in altri spazi della città, sia stata la risposta più bella. Ed ora la stagione 2!”. “Cassino Fantastica – aggiunge Alessandro Bottero, Direttore Culturale della manifestazione – si è dimostrata un appuntamento ricco e popolare riuscendo a coinvolgere gli appassionati grazie a ospiti di grande livello e incontri sempre interessanti. Questa prima edizione è stata solo il punto di partenza di un percorso che può arrivare lontano”.

Tanti i momenti da ricordare e soprattutto tanta l’emozione in questa edizione “zero”, che oltre a registrare la presenza di autori del calibro di Roberto Diso (storico disegnatore di Mister No e Tex), Ediberto “Edym” Messina (primo disegnatore italiano della serie argentina “Dago”), Andrea YUU Dentuto (l'unico mangaka occidentale che ha disegnato Lupin III direttamente per il mercato giapponese) Michela Cacciatore (disegnatrice per Disney, Mattel, De Agostini, Editoriale Aurea, Marvel Books e Soleil), il regista e fumettista Fulvio Risuleo (Coconino) e tantissimi altri, ha voluto celebrare la fantascienza italiana e internazionale (tra i tanti interventi ricordiamo quelli di Gianluca Di Fratta, Gianfranco de Turris, Adriano Monti-Buzzetti, Sandro Battisti, Riccardo Rosati) e lo Sherlock Holmes Day (con conferenze, mostre e spettacoli dal vivo, tenuti da esperti e collezionisti nazionali, ma di fama internazionale, dell’inquilino di Baker Street come Gabriele Mazzoni, Vera Mazzotta e Stefano Guerra). Molti i consensi anche per l’area Cosplay, dove l’attenta regia di Gianluca Falletta (presidente di Satyrnet e finalista della scorsa edizione di Italia's Got Talent, e considerato "il papà del Cosplay Italiano") e il talento di Fiore di Luna (cantante, doppiatrice, attrice e cosplayer) e Guido Anselmi (cosplayer e performer finalista di All Togheter Now su Canale 5) hanno dato vita, domenica 10 ottobre, a una gara avvincente che ha visto coinvolti concorrenti di tutte le età, premiando i primi 5 classificati del contest. Tanto entusiasmo anche per l’Area Games, dove le attività svolte da “Forty Two Gaming Community”, “Aliribelli” (con il GDR “La Notte Eterna”), “L’Ordine degli elementi” e G-Arcade sono riuscite a coinvolgere grandi e piccini in un salto nel futuro, ma anche nel passato, con giochi da tavolo, giochi di ruolo dal vivo, Retrogames e PcGames (questi ultimi allestiti grazie al contributo tecnico di RiComputer). Tra gli eventi più apprezzati rientrano poi i concerti di Mr. Cartoon & Dazinger Z (che hanno eseguito le sigle più belle degli anni '90 e 2000, anche in versione originale), della Zigulì Band (con le sigle più belle dei cartoni animati e della Disney) e di Jordan Trey e i Rokage (International Rock, Queen e Anime), che tra sabato e domenica hanno intrattenuto i più giovani, e strappato tanti sorrisi e qualche lacrimuccia agli adulti più nostalgici. Emozione e commozione si sono invece intervallate sabato sera nella Sala degli Abati di Piazza Corte, dove si è svolto il Gran Gala "Lorenzo Bartoli", per omaggiare la memoria di un autore che con il suo talento poliedrico e brillante ha rivoluzionato il fumetto italiano.

Alla presenza dell'amico e co-creatore di “Arthur King” Andrea Domestici e della figlia e della moglie di Lorenzo - Greta e Tiziana - sono stati conferiti ben sette premi in suo ricordo. A Roberto Diso è stato assegnato il premio alla carriera, mentre Fulvio Risuleo e Antonio Pronostico (Coconino) sono stati premiati come migliori artisti emergenti. Gli altri riconoscimenti sono stati andati rispettivamente a Michela Cacciatore (Disney, Mattel, De Agostini, Editoriale Aurea, Marvel Books e Soleil), Valerio Piccioni (Bonelli, Bugs Comics), Claudio Franchino (Cagliostro E-Press). L’organizzazione ha inoltre voluto festeggiare il Direttore Culturale Alessandro Bottero, che in questo 2021 ha festeggiato trent’anni di carriera. Un bilancio, dunque, più che positivo, che conferma la bontà della nostra iniziativa, il fermento culturale di questo territorio e al contempo ripaga la fiducia di chi ha creduto in noi, sostenendoci fin dalla prima ora. Pertanto, è giusto cominciare con i ringraziamenti, partendo dall’Amministrazione Comunale, che nelle figure dell’Assessore alla Cultura Danilo Grossi e dell’Assessore al Turismo Maria Concetta Tamburrini e grazie all’impegno dell’Ufficio Tecnico e dei funzionari e dipendenti coinvolti, è sempre stata presente e disponibile in tutte le fasi dell’organizzazione e dello svolgimento dell’evento. Ricordiamo che il Festival è stato riconosciuto come evento di interesse dalla Regione Lazio e pertanto è stato realizzato anche con il contributo dell’istituzione regionale. Cassino Fantastica – Festival del Fumetto e della Cultura del Nuovo Millennio

" Ringraziamo poi la Banca Popolare del Cassinate, da sempre attenta alle iniziative di carattere culturale che hanno luogo sul territorio, che in questa due giorni di eventi non solo ci ha sostenuto, ma ci ha fatto sentire anche la sua presenza tramite le parole del Presidente Vincenzo Formisano, il quale ha dichiarato che in futuro continuerà a supportare la manifestazione. Una menzione d’onore meritano, invece, l’A.Ge (Associazione Italiana Genitori), l’I.I.S. Carducci e l’I.I.S. San Benedetto, in quanto i volontari del Servizio Civile e gli studenti impegnati nell’alternanza scuola-lavoro hanno coadiuvato gli organizzatori dell’evento, dando un supporto fondamentale affinché le iniziative pianificate potessero svolgersi regolarmente e secondo gli standard di sicurezza predisposti per la prevenzione del COVID-19. Ringraziamo infine tutti i nostri partner e i nostri sponsor, perché senza il loro aiuto questa manifestazione non sarebbe stata altrettanto Fantastica. E ci fa piacere elencarli di seguito uno ad uno: LeggoCassino.it, Radio City Live, Fumetto d'Autore, Dike, PlusNews, Graphic in Progress, Terraferma, Trecento gradi Cassino, Torre dei Maghi, Kar? No Kuruma, GArcade.it - Retrogaming World, RiComputer, Locanda d'amore, Caffè Reale, Rinoleggio.it, B&B Boteroom, B&B Parini, Crit Juels. Si chiude, dunque, questa prima ed entusiasmante edizione, e la nostra aliena preferita torna a casa, nella sua Galassia, portando con sé consigli (giusti), critiche (poche) ed elogi (molti) da cui ripartire. Sì, abbiamo scritto proprio “ripartire”, perché – ora possiamo dirvelo – in primavera Fantastica tornerà, e il secondo viaggio sarà ancora più indimenticabile."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Cassino Fantastica”, cala il sipario sulla prima edizione del Festival del Fumetto

FrosinoneToday è in caricamento