menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cassino, tutto pronto per la celebrazione della giornata della memoria

Gli assessori Grossi e Tamburrini, di concerto con l’Amministrazione, intendono sviluppare percorsi di formazione e sensibilizzazione sulla tematica della Shoah per favorire atteggiamenti di riflessione e confronto

"Mercoledi’ 27 gennaio 2021 a Cassino celebreremo la “Giornata della Memoria”: saranno celebrazioni inevitabilmente ridimensionate nella forma e nel numero, ma dovranno essere, come sempre, forti e profonde nel contenuto e nel messaggio di rifiuto di qualsiasi forma di intolleranza e persecuzione", annunciano gli assessori Tamburrini e Grossi.

Le istituzioni scolastiche, così come esplicitamente richiamato anche nella L. 211 del 2000 attraverso cui venne istituita la Giornata della Memoria, per la loro specifica dimensione formativa ed educativa, rappresentano la realtà più diretta ed immediata attraverso cui mettere in atto percorsi di approfondimento affinché le giovani generazioni possano confrontarsi e riflettere sui valori della tolleranza, della solidarietà e della pace.

E’ per questo che attraverso l’Assessorato alla Pubblica Istruzione in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura, nella mattinata di giovedì 28 gennaio sarà offerta ad alcune classi afferenti al primo ciclo di istruzione scelte dai rispettivi dirigenti, la possibilità di assistere dalle proprie aule, ad uno spettacolo online e in diretta dal titolo “Anna Frank”, spettacolo a cui seguirà anche un dibattito di confronto su quanto visto.

Attraverso questa proposta gli Assessorati, in sintonia con tutta l’azione dell’Amministrazione, intendono sviluppare percorsi di formazione e sensibilizzazione sulla tematica della Shoah per favorire, attraverso l’acquisizione di una sempre maggiore consapevolezza e conoscenza di quanto accaduto, atteggiamenti di riflessione e confronto su quanto si è fatto e si debba continuare a fare per scongiurare che episodi così atroci ed inenarrabili possano ripetersi.

“Riflettere sulla Shoah – chiosa l’Assessora Maria Concetta Tamburrini - non solo contribuisce a “fare memoria” di ciò che è stato perché non accada più, ma rappresenta l’occasione concreta affinchè i nostri giovani studenti imparino a riconoscere le “nuove discriminazioni” che sono presenti nella nostra società, per saperle affrontare ed estirpare”.

"Una giornata diversa rispetto al solito con la pandemia che stiamo affrontando - ricorda l'Assessore alla Cultura Danilo Grossi. Ma non abbiamo voluto lasciare che questa giornata passasse via così, proprio in un momento storico in cui emergono forti e decise alcune pericolose discriminazioni nei confronti di alcuni settori della società, e addirittura di interi popoli. Per anni abbiamo detto che dovevamo ricordare quello che è successo 80 anni fa perché non dovesse succedere più. Oggi purtroppo quel pericolo è sempre più concreto all'orizzonte e dobbiamo lottare tutti insieme perché gli estremismi suprematisti emersi in questi ultimi anni siano respinti con forza dalle forze migliori della nostra società'" conclude Grossi.

Le celebrazioni per la Giornata della Memoria avranno anche il loro momento ufficiale in presenza nella deposizione di una corona di fiori con cui il Sindaco Enzo Salera e gli Amministratori Mercoledì 27 gennaio alle ore 11.00 omaggeranno il monumento agli Ebrei sito in piazza De Gasperi; alla cerimonia parteciperà anche il Sindaco dei Ragazzi Luca Secondino, eletto lo scorso anno nell’ambito del Consiglio Comunale dei Ragazzi, in rappresentanza di tutti gli studenti e le studentesse delle scuole del primo ciclo del territorio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Incontro con Simone Frignani, il costruttore di cammini!

  • Attualità

    Le 'ciocie' tra storia e curiosità

  • Eventi

    Alatri on air festival

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento