rotate-mobile
Lunedì, 5 Dicembre 2022
Cultura Cassino

Cassino, presentato ufficialmente il Ciak ScuolaFilmfest

Il concorso dedicato alle scuole di ogni ordine e grado è giunto alla 11esima edizione e la premiazione si terrà nella città abbaziale il 20 dicembre

Uno spot pubblicitario, 30 secondi di filmato per far sentire la propria voce, lanciare il proprio messaggio su temi attuali e che toccano il territorio in cui crescono. E’ il lavoro che dovranno realizzare gli studenti che parteciperanno al Ciak ScuolaFilmfest, presentato in conferenza stampa presso il Comune di Cassino.

Al tavolo dei relatori Sergio Bonomo e Sergio Raffa, rispettivamente presidente e area manager di Ciak Scuola, insieme agli assessori alla pubblica istruzione Maria Concetta Tamburrini e alla cultura Danilo Grossi, oltre al sindaco di Cassino.

.

Nel Lazio, ed inIl concorso dedicato alle scuole di ogni ordine e grado è giunto alla 11esima edizione, ma la situazione delle scuole a causa del covid ha spinto gli organizzatori ad optare, per questo 2021, ad una formula regionale particolare a Cassino, hanno trovato grande accoglienza ed entusiasmo per il progetto ed il dialogo con gli amministratori comunali è stato fin da subito così proficuo e collaborativo da spingere Sergio Bonomo a programmare proprio a Cassino la cerimonia di premiazione che si terrà il 20 dicembre.

“Abbiamo trovato la porta aperta, un dialogo estremamente costruttivo – hanno precisato sia Bonomo che Raffa in conferenza – e così la premiazione si svolgerà presso il teatro Manzoni di Cassino, grazie anche alla disponibilità e collaborazione di Enzo Pagano e Marco Pagano, gestore e direttore artistico della struttura. La risposta dalle scuole non si è fatta attendere, ma c’è ancora tempo fino al prossimo 6 dicembre per aderire. I ragazzi potranno scegliere un argomento su cui produrre uno spot del genere “pubblicità progresso. Il concorso è promosso ed organizzato dalla “Associazione Multimedia Italia, Ciak Experience Associazione Educa”, con l’importante sostegno della Regione Lazio”. 

Grande entusiasmo nelle parole degli assessore Grossi e Tamburrini. Il primo ha parlato del sogno, neanche tanto velato, di arrivare a portare a Cassino una manifestazione sul genere “Giffoni film festival”, un sogno ambizioso ma non impossibile. E questo concorso tra i ragazzi delle scuole, chiamati a passare dietro la macchina da presa per uno spot che lanci messaggi positivi, potrebbe essere il primo passo.

Per l’assessore Tamburrini si tratta di una risposta alle esigenze dei ragazzi, della scuola che si riappropria del proprio ruolo: non soltanto insegnare italiano e matematica, ma permettere ai ragazzi di crescere, porsi domande, prendere decisione, operare per il cambiamento. E il fatto che l’evento possa essere molto interessante anche dal punto di vista turistico certo non guasta.

Anche il sindaco Enzo Salera ha espresso la soddisfazione per la scelta di Cassino come città della premiazione, ma non solo. L’intento è quello di spronare i ragazzi a proporre video che anche lo stesso Comune si impegna a condividere e far arrivare al pubblico.

 “Anche la nostra direzione – ha precisato invece Marco Pagano - con grande piacere ha sposato questo interessantissimo progetto, perché, come già è stato detto, crediamo anche noi fortemente che il cinema è una delle più importanti fonti di ispirazione per la creatività di ogni studente. Qualche mese fa, precisamente a maggio, in occasione della conferenza di presentazione dell’apertura del Cinema Teatro Manzoni, il direttore Enzo Pagano, citando l’attore Pierfrancesco Favino, ha sottolineato l’importanza a livello didattico e formativo dell’audiovisivo e del teatro nelle scuole. Dopo qualche mese, a inizio agosto, il Ministro  della Cultura, Franceschini e il Ministro dell’Istruzione, Bianchi, firmano un protocollo di Intesa finalizzato a potenziare le competenze di studentesse e studenti nel cinema e nelle varie tecniche di produzione. “Eppur (qualcosa) si muove”, ma senza scomodare troppo Galilei, ci tengo a sottolineare come tutto questo chiaramente mira proprio nella stessa direzione in cui sia la struttura che noi dirigiamo, sia il Ciak… ScuolaFilmFest è finalizzato: dare la possibilità ai giovani grazie al cinema di essere curiosi, creativi, critici … insomma cittadini attivi”.

Alla conferenza erano presenti già i rappresentanti di alcune scuole di Cassino, Sant’Elia Fiumerapido, Isola del Liri, e le scuole interessate a partecipare possono trovare il bando e tutti i contatti utili sul sito www.scuolafilmfest.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cassino, presentato ufficialmente il Ciak ScuolaFilmfest

FrosinoneToday è in caricamento