menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
12004891_1030327050332252_9046192027519394264_n

12004891_1030327050332252_9046192027519394264_n

Castel San Pietro Romano e Palestrina sotto gli occhi dell'UNESCO

Martedì 29 settembre 2015 sarà firmato il protocollo d’intesa tra i Comuni di Palestrina e di Castel San Pietro Romano, l’Università di Tor Vergata e Tongli Old Town Conservation and Management Committee, città della Cina nella provincia di...

Martedì 29 settembre 2015 sarà firmato il protocollo d'intesa tra i Comuni di Palestrina e di Castel San Pietro Romano, l'Università di Tor Vergata e Tongli Old Town Conservation and Management Committee, città della Cina nella provincia di Jaingsu, l'Istituto per la Conservazione e Valorizzazione dei Beni Culturali del Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR-ICVBC), il World Heritage Institute of Training and Research for the Asia and the Pacific Region (WHITRAP - Shanghai) sotto l'alto patrocinio dell'UNESCO.

L'accordo, della durata di cinque anni, è finalizzato a stabilire una collaborazione duratura e strategica tra tutte le istituzioni coinvolte, che permetta di strutturare una serie di attività pratiche nell'ambito dell'attuazione della Raccomandazione UNESCO sul Paesaggio Storico Urbano adottata nella Conferenza Generale UNESCO di Parigi 2011.

Con il concetto di Paesaggio Storico Urbano, l'UNESCO ha voluto porre l'accento sull'area urbana come insieme complesso di stratificazioni culturali, storiche, naturali e le loro specifiche caratterizzazioni ambientali, per superare così il concetto di "centro storico", per giungere all'interpretazione della città come una continuazione ininterrotta, nel tempo e nello spazio, della manifestazione antropica, degli uomini che la hanno abitata e plasmata a loro uso nel tempo. Il Paesaggio Storico Urbano quindi è l'insieme dei valori e dei significati acquisiti nel tempo da una città, che siano i monumenti storici o le tradizioni culturali, percepiti sia dagli abitanti che dai visitatori. In questo modo sarà possibile promuovere e rafforzare il processo di conservazione del patrimonio culturale e della cultura locale, che possa indirizzare la pianificazione e la progettazione della città contemporanea.

Le città di Palestrina e Castel San Pietro Romano sono state selezionate in tutta Italia come rappresentative del concetto di Paesaggio Storico Urbano, luoghi in cui la stratificazione temporale delle architetture è evidente e condiziona lo sviluppo urbano del territorio così come, allo stesso tempo, questa peculiarità le rende uniche.

L'accordo che sarà siglato prevede molteplici attività di studio e ricerca, conferenze, pubblicazioni, scambi culturali e visite che faciliteranno i rapporti e le ricerche comparate Cinesi-Italiane, con particolare attenzione alla progettazione di attività formative rivolte a studenti e professionisti cinesi e italiani.

Una importante occasione di crescita e di sviluppo che le Amministrazioni Comunali di Palestrina e Castel San Pietro Romano hanno fortemente voluto, sostenuto nella fase preliminare degli accordi, convinte che questo sarà l'inizio di nuove prospettive di sviluppo che coinvolgeranno a tutto tondo le realtà cittadine.

Martedì 29 settembre le città si preparano ad accogliere la delegazione cinese del comune di TONGLI, il CNR-ICVBC con il WHITRAP e l'Università di Tor Vergata, per una giornata all'insegna della conoscenza dei luoghi e del patrimonio culturale e delle tradizioni storiche. Alle 10.30 all'interno della sala consiliare del Comune di Palestrina sarà firmato il protocollo d'intesa, a seguire una visita alla città. Alle 14.30 nella prestigiosa cornice del Museo Archeologico Nazionale di Palestrina un workshop sui temi della Conservazione e della Valorizzazione del Paesaggio Storico Urbano, al quale interverranno personalità del mondo accademico e della ricerca. Si proseguirà alle 17.00 a Castel San Pietro Romano, con la visita al borgo e un secondo workshop sui temi della valorizzazione delle tradizioni locali.

Indispensabile la sinergica collaborazione tra tutte le istituzioni coinvolte e le diverse realtà territoriali, dalle Pro Loco di Palestrina, di Castel San Pietro Romano e di Carchitti-Valvarino, alle associazioni tra cui il Comitato del Palio Storico di Sant'Agapito ed il Comitato del Festival del Giglietto. L'organizzazione dell'evento è curata da Articolo Nove Arte in Cammino, società di servizi culturali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento