Castrocielo, tutto pronto per l'incontro - dibattito su Giovenale

L'iniziativa si svolgerà presso la sala Convegni del Monacato di Villa Eucheria

Si terrà sabato 23 dicembre, con inizio alle ore 16.00, a Castrocielo, nella Sala Convegni del Monacato, il sedicesimo incontro-dibattito su Giovenale, il poeta satirico di Aquinum morto nella prima metà del secondo secolo dopo Cristo. Tema del ricorrente appuntamento culturale è la VI Satira, anzi la “lettura” dei versi 231-456 della VI Satira. Il giovane studioso Biagio Santorelli, autore fra l’altro del volume edito da Mondadori - 2011 - nel quale sono pubblicate tutte le Satire con testo in originale a fronte e ampio commento, parlerà del tema “Le conseguenze di una lunga prosperità”; Filippo Materiale “leggerà” i versi 231-456 della VI Satira, soffermandosi sugli aspetti più significativi della stessa e rimanendo quanto più possibile aderente al testo, al fine di “far parlare” lo stesso Giovenale. Il Presidente del Consiglio Comunale Avv. Graziano Cerasi farà da moderatore della serata; il Vice Sindaco Giovanni Fantaccione porterà i saluti dell’Amministrazione Comunale.

La satira contro il matrimonio

La Satira (la più lunga tra quelle scritte da Giovenale: abbraccia ben 661 versi ed occupa da sola il II libro!) è nota come la satira contro le donne. Ma questa definizione è fuorviante, perché essa in realtà è una lunga suasoria contro il matrimonio. Lo spunto è offerto dalla decisione di Postuno di convolare a giuste nozze. Il destinatario però, dopo le battute iniziali, viene abbandonato ed il discorso si sviluppa in una serie di ritratti femminili, dai contorni nitidi e vivaci. Il Poeta si è guadagnato con questa Satira la duratura fama di misoginia e di misogamia. Ma, a leggere attentamente la sua opera ci si accorge che non è solo la donna responsabile della dilagante corruzione, perché un posto particolare lo occupa l’uomo, che ha la sua quota di responsabilità in questo processo di degenerazione generale. Basti pensare al discorso di Laronia nella Satira II ed al lamento di Nevolo abbandonato della Satira IX.

La Satira VI

Ma torniamo alla Satira VI. Giovenale continua nell’elencazione dei difetti della donna, e in modo particolare, dei comportamenti che un marito non potrebbe sopportare. Ecco allora entrare in scena la suocera: finché lei sarà in vita, la famiglia non godrà pace. Anzi, sarà proprio lei ad insegnare alla figlia come gestire gli amanti, offrendole anche le occasioni e le coperture necessarie ai suoi incontri clandestini. Altro difetto: la frequenza di una scuola di gladiatori per esercitarne l’arte. Eccola allora indossare le armature su quella stessa pelle che si diceva irritata dalle più delicate vesti. Subito dopo, torna l’infedeltà coniugale. La donna si finge gelosa del marito, inventandosi suoi presunti tradimenti, allo scopo di distogliere l’attenzione dai propri. Non manca la nostalgia di Giovenale per un passato in cui la pudicizia dei costumi era assicurata dalle avversità delle condizioni storiche e sociali. Continua il catalogo dei difetti. Le donne si abbandonano in preda all’ebrezza del vino ed ai loro istinti sessuali. Lussuria e vizio però non possono essere considerati appannaggio esclusivo delle donne più nobili, perché accomunano ormai aristocratiche e plebee. Non manca nella parte della Satira oggetto di “lettura” una rassegna di manie e di vizi femminili, intollerabili agli occhi dell’uomo e del marito: la passione per gli eunuchi, per il canto, la mania del pettegolezzo. E ancora: la violenza, l’ostentazione della propria cultura letteraria e grammaticale, prerogative queste tipicamente maschili. Ma l’uomo saggio, almeno, sa porre un termine ad ogni cosa; lei invece non smette mai di correggere gli errori altrui, stressando i commensali.

Come si vede, Giovenale fa un’efficace rassegna dei caratteri dei vari tipi di donna, che con i loro difetti risultano veri ed eterni. Ne viene fuori un’umanità così come è, con le sue debolezze e le sue fragilità, ma sempre attuale. Anche per questo il Poeta aquinate continua a destare tanto interesse nei lettori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovane finanziere muore nel sonno, la tragedia nella notte

  • Alessandro Borghese e “4 ristoranti” in Ciociaria: ecco la data della puntata

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Cassino, lo straziante addio ad Ennio Marrocco. Domiciliari per l'autista della Bmw

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento