Lunedì, 25 Ottobre 2021
Cultura Veroli

Sabato 7 agosto riparte ‘Chiostro in Scena’ con la compagnia teatrale ‘Produzioni Prosperiane’

L’avarizia, l’avidita’, l’insaziabilita’, la lussuria. E una pentola colma d’oro...uno spettacolo da non perdere!

L’avarizia, l’avidita’, l’insaziabilita’, la lussuria. E una pentola colma d’oro. Riparte dalla derisione di tutti i lati ridicoli e disastrosi dell'umanità la serie apprezzatissima di spettacoli teatrali open air di “Chiostro in Scena”, il brillante evento che ha fatto tornare a vivere il teatro ernico, ideato dall’Associazione Duecento22 - Arti e Spettacolo in collaborazione con il Comune di Veroli. Neanche il tempo di spegnere gli applausi da sold out dello scorso mese di giugno che subito il Chiostro di Sant’Agostino si trasformerà di nuovo in un meraviglioso palcoscenico sotto le stelle.

Sabato 7 agosto alle ore 21.30, i riflettori si poseranno sulla compagnia teatrale ‘Produzioni Prosperiane’ con ‘Cazzarolària. La farsa della pentola’, il primo dei tre superbi spettacoli teatrali in cartellone nel mese di agosto.  Facilmente intuibile e coraggioso il riferimento all’ Aulularia di Plauto, e altrettanto audace e riuscitissimo, grazie ad un linguaggio semplice e ricco di figure retoriche, alla libertà di adattamento, ai bravissimi interpreti, il tentativo di godersi tutta la bellezza della meravigliosa opera letteraria originale. In ‘Cazzarolària. La farsa della pentola’, Pappo è un vecchio avaro che nasconde a tutti una pentola colma di oro e vive nella peggior ristrettezza con sua figlia Pulla e lo schiavo Macco. Pulla ha un innamorato segreto, Nino, povero e disperato, col quale sogna di sposarsi. Pappo però ha un'altra idea: concede la mano di Pulla a Bucco, un giovinastro grottesco, perché la madre di questi, Mammabbucca, non chiede alcuna dote alla sposa. Pulla e Nino, aiutati da Macco, sventano il piano di Pappo, rubano la pentola d'oro e riescono a costringere il vecchio avaro a redimersi. Tutto è bene quel che finisce in serenità e riaccorgimento. Una farsa, sotto la regia di Piergiorgio Sperduti, che farà divertire e riflettere e non smentirà l’alta qualità del cartellone di ‘Chiostro in Scena’.
Lo spettacolo, per le vigenti disposizioni anti covid  è a posti limitati, obbligatoria la prenotazione. Obbligatorio indossare la mascherina durante
tutta la durata dello spettacolo.

Biglietto: Intero € 10,00 - Ridotto € 7,00 ( Under 18)

Info e prenotazioni:
ENRICO 340 9109655
FABRIZIO 389 1762555

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sabato 7 agosto riparte ‘Chiostro in Scena’ con la compagnia teatrale ‘Produzioni Prosperiane’

FrosinoneToday è in caricamento