Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cultura

Colleferro, Arte in Arte: dopo il verbo 'amare' il verbo 'aiutare' è il più bello del mondo

La parola ‘arte’ nel suo significato più ampio comprende ogni attività che porti a forme creative di espressione, qualsiasi essa sia, poggiando su accorgimenti tecnici, abilità innate derivanti dallo studio e dall’esperienza. Oggi più che mai è...

La parola 'arte' nel suo significato più ampio comprende ogni attività che porti a forme creative di espressione, qualsiasi essa sia, poggiando su accorgimenti tecnici, abilità innate derivanti dallo studio e dall'esperienza. Oggi più che mai è strettamente legata alla capacità di trasmettere emozioni o messaggi. Tuttavia non esiste un unico linguaggio artistico e neppure un unico codice di interpretazione; è proprio così che Domenica 27 Ottobre alle ore 15.00 a Piazza Gobetti si è aperta la mostra 'Arte in arte' a Colleferro, in cui svariati 'piccoli artisti emergenti' chi di professione chi per passione, hanno esposto i propri lavori.

La piazza colma di gente, fotografie esposte, luci, quadri, colori, lavori artigianali realizzati con materiali riciclati, musicanti e ballerini hanno riempito il pomeriggio di una tranquilla Domenica autunnale. Il tutto, organizzato da un giovane di 26 anni, Emanuele Bruni, tanta buona volontà, una passione nata per gioco ed ecco che la mostra ha preso vita. Condividere con amici e conoscenti la passione per l'arte è stato lo scopo principale. Non si reputa un artista ed ha affermato: ' La mostra è servita per far conoscere e condividere la passione per l'arte con tutti'. Barman a tempo pieno nei pochi attimi in cui non lavora si è impegnato a diffondere la voce tra i commercianti cittadini i quali hanno finanziato con un piccolo contributo e reso realizzabile lo svolgimento dell'evento. Nessuno scopo di lucro bensì il ricavato della mostra è servito a risanare le spese per la realizzazione della mostra, ed il restante denaro è stato devoluto in beneficenza al reparto di pediatria dell'ospedale Gerardo Parodi Delfino di Colleferro. Si dichiara 'soddisfatto', soddisfatto per aver coinvolto amici e conoscenti in un'attività così redditizia e afferma di nuovo: 'Il piacere più grande me lo hanno regalato i visitatori con tutti i loro sorrisi, i pittori ed in particolare l'associazione "arte in vetrina", i fotografi, i musicisti Giambattista Max e Marco con la loro spendida musica, i ballerini di Hip Hop ed il loro insegnante Lorenzo, il comune di Colleferro per la disponibilità e la cortesia'. Davvero una piacevolissima Domenica di autunno a Colleferro, con la speranza che altri giovani si attivino presto per realizzare altri eventi tanto piacevoli come quello appena passato.

Clarissa Guerrieri

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Colleferro, Arte in Arte: dopo il verbo 'amare' il verbo 'aiutare' è il più bello del mondo

FrosinoneToday è in caricamento