Colleferro, Cuori in ballo per ricostruire, successo confermato

Successo confermato, successo di tutti coloro, che ci hanno creduto, che tra salti danze e balli erano li senza perdere mai il senso di solidarietà, senza distrarsi, nonostante il clima gioioso e la bella musica. 500 persone, 500 cuori senza...

Successo confermato, successo di tutti coloro, che ci hanno creduto, che tra salti danze e balli erano li senza perdere mai il senso di solidarietà, senza distrarsi, nonostante il clima gioioso e la bella musica.

500 persone, 500 cuori senza distogliere l'attenzione da quel valore, che ha spinto ogni persona presente a testimoniare la validità della unione, del rispetto e condivisione.

"Cuori in ballo per ricostruire" un successo confermato, dunque, che risuona da una settimana intera, che ha alimentato e risuonato una musica, mai finita.

Un tamburello, che ancora suona al ritmo, un richiamo costante e continuo, per volgere lo sguardo verso altri, intorno a noi.

Evento dello scorso 5 marzo, presso il Museo del Rugby, in via Carpinetana Sud a Colleferro.

Una maratona solidale, con i musicisti del territorio, ma anche musicisti nel mondo del popolare del centro sud Italia. Tutti uniti per raccogliere fondi da destinare alle persone di Amatrice che hanno perso tutto. La risposta è stata totale.

La risposta a collaborare non è venuta meno e anche le grandi aziende hanno contribuito alla causa. Acqua Fiuggi ha donato l'acqua , L'Azienda Speciale Servizi Comuni di Colleferro ha offerto il proprio servizio di pulizie per accogliere al meglio gli ospiti nei grandi spazi messi a disposizione dalla Fondazione Fango e Sudore di Colleferro.

I musicisti si sono esibiti al meglio , grazie agli strumenti audio e video, messi a disposizione da Capuano Musica. Arricchente e luninosa la presenza in sala e l'accoglienza degli ospiti degli allievi dell'IPSSAR Ugo Tognazzi di Velletri.

Ottima la padrona di casa ad anticipare ogni esibizione, tenendo le fila di una maratona benefica, trasferendo il proprio entusiasmo agli artisti poco prima, del salto sul palco.

Il sogno di un gruppo di amici, un gruppo di persone unite sotto il segno della solidarietà.

Eccolo il cuore, di Cuori in ballo per ricostruire. La prima iniziativa organizzata da un gruppo di amici impegnati nel sociale e nella cultura, territorio della valle del Sacco, che hanno deciso di mettere a disposizione il proprio tempo libero per contribuire a dei pezzetti di ricostruzione a favore dei terremotati di Amatrice.

Un cuore che pulsa, vibrante al suono di un tamburello.

Toccante momento il collegamento con il campo di Amatrice, che ogni giorno serve pasti caldi a circa trenta famiglie.

Il sogno, il cuore di un gruppo di amici, sul palco scenico o dietro le quinte , che pulsa ancora, al suono di un tamburello che chissà dove ci condurrà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Giovane militare ciociaro muore nel sonno, choc in caserma

  • Alatri, Giuseppe Mazza muore in un letto di ospedale. Era rimasto ferito in un incidente con la sua moto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento