Colleferro, “Mindy un cane meraviglioso”. La favola terapeutica trasformata in opera teatrale dai bambini

Un progetto A.Ge Colleferro, patrocinato dal Comune, in collaborazione con l’Associazione Culturale Scuola in Movimento Viavai e l’Istituto Comprensivo Colleferro I

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Si è svolta Sabato 24 febbraio presso il teatro comunale Vittorio Veneto di Colleferro con il patrocinio del Comune, la rappresentazione teatrale “Mindy, un cane meraviglioso” tratta dal libro “Tra favola e realtà” della dr.ssa Serena Zurma, Psicologa, Presidente A.ge Colleferro e Vice Presidente A.Ge Lazio.

Lo spettacolo di e con i bambini

Alla presenza di tantissimi genitori, i bambini delle classi 3 a D e 5a B dell’Istituto Comprensivo Colleferro I, hanno portato in scena la storia narrata tra le pagine del libro: un percorso che inizia da lontano con l’avvicinamento dei bambini al tema della pet therapy, si dispiega con una ricerca azione longitudinale fino ad abbracciare il meta-progetto “Narrazioni in crescita”. Tra “Favola e Realtà” rappresenta il primo libro di una collana psicologica, attraverso cui si attua il difficile tentativo di penetrare nel mondo del bambino, comprendendone le logiche e permettendo la liberazione da paure e tormenti inespressi. Temi esistenziali, come il cambiamento, la separazione e la morte, vengono affrontati grazie allo strumento della costruzione narrativa, che permette ai piccoli di immedesimarsi, penetrare le emozioni narrate, elaborarle ed infine interiorizzarle con il loro superamento.

Lavoro integrato e interdisciplinare

Grazie al lavoro integrato e interdisciplinare degli adulti significativi per l’ambiente scolastico, quali la psicologa, le insegnanti di sezione, i professionisti del teatro didattico interattivo e le volontarie A.ge, ai bambini è stata data la possibilità di esplorare un cammino che, non solo apre all’attivazione di un processo di trasformazione personale, ma anche allo sviluppo della capacità di adattamento a certi passaggi esistenziali, con il conseguente rafforzamento delle fragilità individuali. La narrazione di sé, a cui il bambino viene invitato nella parte finale del testo, rappresenta la risorsa chiave per aprire scenari infiniti.

Il bambino protagonista attivo

Lo spettacolo teatrale, frutto della collaborazione tra A.ge Colleferro e l’Associazione Viavai di Chiara Ferretti è l’espressione massima e finale dell’applicazione del modello di lavoro da anni condiviso dalla dr.ssa Zurma Serena. Un ponte fra l’interno e l’esterno che consolida quanto esperito permettendo al bambino di riconoscersi protagonista attivo. L’entusiasmo e le doti espressive che i bambini hanno dimostrato sulla scena, sono senza dubbio il risultato più importante per tutti coloro che hanno realizzato questo progetto complesso, credendoci fino in fondo. Un successo che testimonia l’importanza del dialogo costruttivo tra la scuola e la famiglia al fine di sostenere i figli nel difficile percorso di crescita: senza l’impegno dei genitori e la professionalità di tutte le figure educanti, questo evento non sarebbe stato possibile.

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento