menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Colleferro, grande successo per l'esibizione dell’orchestra Tzigana di Bucarest

Grande fascino per la seconda serata che si è svolta presso il teatro dell’Immacolata alla presenza di un uditorio attento e appassionato

Sembravano uccellini i violini tzigani che si sono esibiti al teatro dell’Immacolata per una serata di beneficenza in favore della comunità di Sant’Egidio, in occasione della seconda notte Tizagana, patrocinata dal Comune di Colleferro e organizzata da Normanmusic di Roma, coadiuvata dal Premio” Rocca D’oro”  e dalla Parrocchia dell’Immacolata.

Grande maestria dell'orchestra

Sul palco i professori dell’orchestra tzigana di Bucarest guidati dall’infaticabile maestro Antal Tzalai, che oltre a fare il violino solista, ha anche diretto l’orchestra, con i sui virtuosismi. Il clavicembalo è stato suonato ad occhi chiusi, perché ad un cento punto della serata il direttore dell'orchestra è stato bendato ed ha dato esempio della sua alta professionalità e della sua maestria. Così, come la viola da gamba suonata con intensità, il clarinetto che a volte sembrava un violino tanta la bravura dell’esecutore in una serata davvero mozzafiato dove tutti gli strumenti dei nove orchestrali  vibravano creando emozioni uniche ed irripetibili, tanto che sul finire della serata i violini sembravano uccellini appena uscita dalla gabbia per la loro felicità.

I corridoi umanitari della Comunità Sant’Egidio

Ma il momento centrale della serata si è vissuto grazie alla Comunità di Sant’Egidio, che ha proposto un filmato che ha lasciato il pubblico senza parole mostrando come si organizzano i veri e propri "corridoi di umanità" per salvare gente bisognosa di cure specialmente nella guerra del nord Africa. Emozionante è stato il momento in cui la rappresentante della Comunità di Sant’Egidio la Sig.a Paola Federici, ha consegnato al maestro Antal Tzalai la medaglia in bronzo coniata per i 50 anni di vita della comunità romana,  e che opera anche a Colleferro presso “l’Aurora  Hospital

Il Saluto dell’amministrazione Comunale portato da Giulio Calamita

Prima dell’esibizione  c’è stato il saluto da parte dell’amministrazione Comunale di Colleferro, portata dall’assessore Giulio Calamita, che ha annunciato al pubblico che la terza edizione di questa manifestazione il prossimo anno  non solo è riconfermanata ma sarà collocata  all’interno del mercato coperto, ora in ristrutturazione,proprio per far ammirare la potenza e la grandezza della musica dell'orchestra nell'ambientazione migliore.

L' orchestra

L’Orchestra Tzigana di Budapest, sotto la direzione di Antal Szalai, che ne è anche il primo violino solista, è nata, sui iniziativa di Szalai, in collaborazione con altri musicisti provenienti da varie orchestre di Budapest, con l’intento di proporre e valorizzare il repertorio orchestrale della musica tzigana: sono stati eseguiti  brani di musica nazionale dell’epoca della riforma, della musica tradizionale tsards ed arrangiamenti di canzoni popolari, i cui orchestrali  hanno non solo fatto vibrare i loro violini, ma hanno dato veramente uno spettacolo unico e davvero molto singolare indossando anche  i loro costumi tradizionali. La serata è stata presentata dal collega Giancarlo Flavi e Gabriella Rossi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    Le rovine di Porciano e il brigante Gasperone

  • Cultura

    Anagni, visite guidate in città

  • Eventi

    Alatri, il Cristo nel Labirinto e le Mura Ciclopiche

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento