menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
tuttinscena2015

tuttinscena2015

Cometa, Kopo e Laura, tre rassegne teatrali estive da non perdere

Quale appendice alla lunga e variegata stagione invernale, personalmente, ho sempre invitato i teatri più propensi e preparati a gestire anche una stagione estiva, ad offrire ai tanti appassionati di teatro, che magari restano in città e non si...

Quale appendice alla lunga e variegata stagione invernale, personalmente, ho sempre invitato i teatri più propensi e preparati a gestire anche una stagione estiva, ad offrire ai tanti appassionati di teatro, che magari restano in città e non si recano al mare, in campagna o in montagna, una agile e vivace stagione estiva, finalizzata a riempire le tiepide e lunghe serate capitoline, nelle quali spesso e volentieri, non si sa dove andare, e si cerca un confortevole rifugio culturale, per arricchire il proprio animo e le proprie conoscenze teatrali. Ebbene, in questa nota troverete tre proposte molto belle ed interessanti, che si affiancano a quelle del Fringe Festival a Castel S.Angelo, di cui abbiamo già parlato in questa rubrica, e che si riferiscono al Teatro della Cometa con la ormai tradizionale (da ben 29 anni!) rassegna Tuttinscena, ottimamente curata da Claudio Boccaccini e Silvia Brogi, al Teatro Kopò, in zona Tuscolana, e al Teatro L'Aura, in zona Marconi. Alla Cometa nove spettacoli in concorso per i premi finali per ilo miglior spettacolo, la migliore regia, e così via, e uno spettacolo fuori concorso: i titoli sono Vintage, di Fraioli e Galizia, Ubu Roi, di Jarry, Alici nel paese delle pulp meraviglie, di Beato, La fortuna con la Effe maiuscola, di Curcio e De Filippo, Come ammazzare il coniuge e perché, di Stroveglia, Frankestein Junior, di Brooks, La trappola, di Valley, Filumena Marturano, di De Filippo, e Sette Re, di Pugliese, mentre lo spettacolo fuori concorso è O' Sciatu, di Claudio Boccaccini, con la Scuola di teatro La Stazione. Dall'11 giugno al 19 luglio il Teatro Kopó lancia la sua seconda Rassegna Estiva di spettacoli teatrali, intitolata Il Teatro che non va in vacanza. Dopo l'esperienza più che positiva della scorsa estate e soprattutto dopo una stagione invernale di grandi successi, con spettacoli puntualmente sold out, il Kopó propone al suo pubblico, sempre più ampio e sempre più affezionato, un cartellone estivo composto di cinque spettacoli che si dipanerà nell'arco di 5 settimane. Come sempre, le pièce saranno precedute, a partire dalle 20, da un aperitivo gratuito offerto agli spettatori dal cordiale staff del teatro. Dal giovedì alla domenica gli amanti del palcoscenico non saranno più orfani della città svuotata e sapranno dunque dove recarsi. L'atmosfera rilassata, la vicinanza alla metro, la convivialità di un aperitivo con e tra amici prima dello spettacolo nonché gli ambienti freschi e climatizzati contribuiranno infatti ad allietare le serate a teatro dei romani. D'altronde, gli spettacoli prescelti per la Rassegna sono divertenti e leggeri senza rinunciare in alcun modo alla qualità che contraddistingue le scelte artistiche del Kopó. Attori giovani e di grande talento faranno ridere, riflettere e commuovere il pubblico. L'11 giugno ad aprire la Rassegna, con quest'unica data, ci sarà il giovane attore Simone Saccucci col suo RocceSpineStreghe uno spettacolo ispirato all'antica tradizione degli stornelli romani. Storie e canzoni costruiscono un racconto corale e ricco di umanità delle periferie della Città Eterna. Dal 12 al 14 giugno andrà in scena Amore mio ti odio con Angelo Sateriale e Claudia Mariani, per la regia di Claudia Mariani. Un tranquillo ménage familiare turbato da un incidente domestico a seguito del quale il marito perde la memoria innesca una crisi di coppia che porterà a rivelazioni sorprendenti, gelosie, rancori e fraintendimenti. Dal 18 al 21 giugno il divertimento è assicurato da Meteoropatiko di Stefano Santomauro, attore livornese, alle prese come molti italiani con la meteoropatia. In una grande sala d'attesa conosceremo il Sig. Anti, l'Anticiclone delle Azzorre. Dal 2 al 5 luglio tornano al Kopó Lisa Moras e Michele Vargiu della Compagnia dei Cardini con Coppia aperta quasi spalancata, uno spettacolo straordinario targato Dario Fo e Franca Rame. Cosa succede ad un matrimonio quando la coppia si apre anche dal lato della donna? Dal 9 al 12 luglio e dal 16 al 19 luglio, il Kopó ci mette lo zampino con Coppia che scoppia, una produzione propria liberamente tratta da Due di noi di M. Frayn e già molto apprezzata dal pubblico. Con Francesca Epifani, direttore artistico del Kopó, e Giuseppe Arnone, giovane attore siculo membro dello staff del teatro, vedremo le storie divertenti e paradossali di tre coppie alle prese con problemi e frustrazioni.

R-Estare per Ridere al Teatro L'Aura dal 11 giugno al 2 agosto: una bella rassegna di teatro brillante con otto spettacoli teatrali scelti per farvi compagnia e rinfrescarvi l'estate. Una selezione da non perdere: 8 storie accattivanti giuste per combattere il calore estivo?beh per quello c'è anche l'aria climatizzata dalla nostra! Dal giovedì al sabato ore 21 e domenica ore 18.30. Primo spettacolo dall' 11 al 14 giugno, "Marte Venere- dalla teoria alla pratica" di e con Claudio Gnomus. In scena le differenze tra uomini e donne. A seguire "A piedi nudi nel web" di, con, su, per, fra, tra Rossella Serrato e Laura Monaco e con Fabrizio Stefan dal 18 al 21 giugno. Che può capitare se metti insieme una contessa decaduta, una scrittrice di romanzi sui vampiri e un giovane rampante? ? un finale inaspettato? Il mese di giugno si conclude con "Neanche se fosse l'ultimo struzzo sulla terra" dal 25 al 28, una commedia scritta da Domenico Marsico. Quattro personalità diverse sotto lo stesso tetto non possono di sicuro avere una vita banale: amori, litigi, concerti casalinghi e molto altro. Luglio si inaugura con " Io sono te" di Andrea Bruno, dal 2 al 5 luglio. Una storia che parla d'amore, d'amicizia, d'invidia, di gelosia, di sogni, di libertà? il tutto vissuto nei pani di un'altra persona. Quanto sono importanti le "Istruzioni per l'uso" di una lavatrice? Ma le istruzioni per la vita dove possiamo leggerle? Proviamo a scoprirlo con la commedia frizzante di Ilaria Ceci e Chiara Bonome, dal 9 al 12 luglio. Come sono cambiati amore e amicizia con l'avvento di internet e Facebook? Lo scopriremo dal 16 al 19 luglio con "Le Très Femme in www.in-comunicazione.love", testo e regia di Milena Migliore. Dal 23 al 26 luglio ci dilettiamo con "C'è posta per 3" di M. Lapi e L. Colasanti, che mette in luce, tra le risate, la società di oggi e la paura di confrontarsi con se stessi e con gli altri. La stagione si chiuderà con una commedia piena di vita: "Ex" di Aldo Nicolaj. Dopo il divorzio due donne ricominciano decidono di riprendere le redini del loro destino e riscoprono il bello della vita. In scena dal 30 luglio al 2 agosto. Teatro L'Aura, Vicolo di Pietra Papa, 64, Roma zona Viale Marconi. FV
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento