Domenica, 24 Ottobre 2021
Cultura

Divertimento assicurato con "Tre uomini in barca a fumetti" il nuovo libro di Biagio Panzani (Biaz)

"A quasi 130 anni dalla sua prima pubblicazione esce in Italia, per i tipi di Festina Lente Edizioni, la trasposizione a fumetti di "Tre uomini in barca, per tacer del cane" di Jerome K. Jerome.

"A quasi 130 anni dalla sua prima pubblicazione esce in Italia, per i tipi di Festina Lente Edizioni, la trasposizione a fumetti di "Tre uomini in barca, per tacer del cane" di Jerome K. Jerome.

L'autore è Biagio Panzani (Biaz), noto illustratore e fumettista rodigino, alla sua quinta fatica con la casa editrice ferrarese dopo "Un condominio di gente dabbene", "Venti buone regioni", "Il calcio versione 2.0" e "Passione".

Con sapienza e rispetto del testo originale, studiando nei minimi particolari il romanzo, le location e i costumi d'epoca, Panzani si è messo al lavoro oltre 3 anni fa stendendo dapprima la sceneggiatura, realizzando quindi numerosi bozzetti per definire al meglio ambienti e personaggi e poi lo storyboard da cui sono scaturite le 144 tavole a colori che compongono il libro.

Racconta Marco Mari, titolare di Festina Lente Edizioni: "Il fumetto non va considerato sempre e soltanto come qualcosa di utile per far passare un'ora di svago. È una vera e propria forma narrativa che combina armonicamente due linguaggi, quello testuale e quello per immagini, e che proprio per la sua freschezza e immediatezza può essere anche una grande occasione per lanciare delle proposte culturali, come ad esempio far conoscere le grandi storie della letteratura. Da qui l'idea di riproporre, in una nuova e particolarmente efficace rilettura, uno dei classici dell'umorismo inglese, un libro che ancora oggi, a quasi 130 anni dalla sua prima pubblicazione, continua a essere stampato, venduto, ma soprattutto a far ridere".

"Tre uomini in barca (per tacer del cane) a fumetti" di Biaz è un libro per ragazzi ma non solo, è una lettura amena consigliata a chiunque, a prescindere dall'età, voglia muovere i primi passi dentro lo spassoso universo di Jerome e che fa da splendida anticamera a un testo nel quale vale la pena perdersi per ritrovare, pagina dopo pagina, il gusto della parola ben scritta, dell'ironia, del tratteggio minuzioso di personaggi e accadimenti talvolta molto simili a quelli della nostra vita reale.

Quando un libro diventa un film, un vero appassionato non può negarsi il piccolo grande piacere di fruire di entrambe le versioni. Analogamente, quando un bel libro diventa un fumetto, anzi un romanzo a fumetti, è una doppia vittoria: in primis perché così esiste un'altra versione di quella storia, sviluppata con un linguaggio con caratteristiche proprie e per questo in grado di raggiungere anche lettori diversi da quelli tradizionali a cui l'opera fino ad ora si è rivolta, e poi perché, se quella storia ci è tanto piaciuta raccontata a parole, leggerla e guardarla per immagini potrà essere nuova fonte di divertimento. L'AUTORE Si chiama Biagio Panzani, ma si firma ed è conosciuto nel mondo dei comics come Biaz. Di "Tre uomini in barca a fumetti" è l'autore sia della sceneggiatura sia dei disegni. Giovanissimo (23 anni), ha frequentato l'istituto d'arte Dosso Dossi di Ferrara (dove si è diplomato a pieni voti nel 2012), ed è da molti considerato una delle promesse del fumetto (la prefazione al libro è nientemeno che di Donald Soffritti). Nonostante la giovane età ha già al suo attivo varie pubblicazioni come illustratore e vignettista. Per Festina Lente Edizioni ha realizzato, con Marco Fusi e Alfio Leotta, il libro Il calcio versione 2.0e illustrato i libri Passione di Leandro Castellani, Un condominio di gente dabbene di Simone Cerri, Venti buone regioni... per sorridere ancora di Marco Bottoni. Caricaturista e appassionato di calcio, una nota squadra di calcio militante nella serie cadetta, gli ha recentemente commissionato la caricatura di tutti i suoi giocatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divertimento assicurato con "Tre uomini in barca a fumetti" il nuovo libro di Biagio Panzani (Biaz)

FrosinoneToday è in caricamento