rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cultura

Emigrare al contrario: Banat (il viaggio) esce in sala. Recensione

Ivo e Clara sono due giovani intorno alla trentina. Lavorano e vivono entrambi a Bari, Clara lascia il fidanzato e casa e si sposta più vicina al mare, nell'appartamento da cui Ivo sta andando via, per andare a lavorare in Romania come agronomo...

Ivo e Clara sono due giovani intorno alla trentina. Lavorano e vivono entrambi a Bari, Clara lascia il fidanzato e casa e si sposta più vicina al mare, nell'appartamento da cui Ivo sta andando via, per andare a lavorare in Romania come agronomo.

Non è una scelta facile e in effetti Ivo è combattuto e prende ogni evento come ad esempio l'incontro con Clara prima e la fuga del cane della padrona di casa poi, come un segno del fatto che non debba partire. Ma alla fine lo fa. Clara, che invece non vorrebbe mai partire, a Bari si trova di punto in bianco senza lavoro e senza una relazione. Decidere di raggiungere Ivo in Romania, in un luogo apparentemente lontano dal mare.

Il film d'esordio di Adriano Valerio rispecchia un po' quella che è la sua vita fino ad adesso. Un italiano, generazione tra i 20 e 30 anni che cerca e forse trova all'estero quello che in Italia sembra difficile conseguire. Ivo e Clara ne rappresentano due altri aspetti: Ivo ha un'occasione per partire che però lo intimorisce ma alla fine lo conquista e Clara che ha già rifiutato un'opportunità di una vita fuori dai confini conosciuti.

A loro due fa da coro e commento, con i suoi modi spicci e diretti la signora Nitti, signora di una certa età ed esperienza, che sprona entrambi ad essere meno "idioti" e a buttarsi nelle nuove esperienze.

Banat racconta un percorso inverso a quello che normalmente viene percorso dall'emigrazione: Ivo va dall'Italia alla Romania e a chi gli chiede perchè risponde che in Italia stava "male, ma veramente male". Un percorso quindi per cercare una propria realizzazione non solo economica.

Il film è ispirato all'esperienza di un amico del regista, finito a fare l'imprenditore agricolo in Romania.

Il film esce in sala il prossimo 7 aprile.

Alice Vivona

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emigrare al contrario: Banat (il viaggio) esce in sala. Recensione

FrosinoneToday è in caricamento