Festival Pergolesi Spontini a Jesi con una inedita Andromaca

Un grande evento artistico a Jesi nell’ambito dell’importante ed affollato Festival Pergolesi Spontini, edizione 2015: prima esecuzione in epoca moderna, venerdì 11 settembre alle ore 21 al Teatro Pergolesi di Jesi, per “Cari figli alme innocenti”...

Un grande evento artistico a Jesi nell’ambito dell’importante ed affollato Festival Pergolesi Spontini, edizione 2015: prima esecuzione in epoca moderna, venerdì 11 settembre alle ore 21 al Teatro Pergolesi di Jesi, per “Cari figli alme innocenti” scena e aria per Andromaca (1796), l’inedito di Gaspare Spontini comparso improvvisamente sul mercato antiquario e del quale si ignorava l’esistenza. Ad eseguirla l’orchestra I Virtuosi Italiani diretta da Alberto Martini con il mezzosoprano Antonella Colaianni nell’ambito del XV Festival Pergolesi Spontini. Presenti al concerto accademici e vip, in giornata Convegno Internazionale di Studi sull’opera di Spontini ed esposizione del manoscritto autografo. Andromaca – “Scena ed Aria / Cari figli, alme innocenti”, come si legge sul frontespizio del manoscritto autografo di Gaspare Spontini recentemente acquisito dal Comune di Maiolati Spontini e conservato presso l’Archivio-Biblioteca-Museo Gaspare Spontini, è una composizione giovanile della quale si ignorava del tutto l’esistenza fino a quando il manoscritto è comparso improvvisamente sul mercato antiquario. Del resto sulla produzione italiana del compositore (quella cioè antecedente al suo arrivo in Francia nel 1803) vi sono ancora molti aspetti oscuri e non c’è da stupirsi se ogni tanto viene alla luce qualche nuovo lavoro del quale non ci era pervenuta notizia alcuna. Una vera scoperta, che verrà proposta in prima esecuzione in epoca moderna al Teatro Pergolesi di Jesi venerdì 11 settembre alle ore 21 dai Virtuosi Italiani diretti da Alberto Martini con il mezzosoprano Antonella Colaianni nell’ambito del XV Festival Pergolesi Spontini, rassegna internazionale curata dalla Fondazione Pergolesi Spontini. Il programma del concerto prevede inoltre l’esecuzione della struggente “Solo un pianto con te versare” dalla Medea di Cherubini (1797) incastonate tra tre Sinfonie di Franz Joseph Haydn: Sinfonia n. 6 in re maggiore Le Matin, la Sinfonia n. 7 in do maggiore Le Midi e la Sinfonia n. 8 in sol maggiore Le Soir. In giornata, appuntamento inoltre alla Sala Maggiore della Biblioteca Planettiana (ore 15.30-19) con il Convegno internazionale di studi su “Il Fondo Spontini della Biblioteca Planettiana di Jesi: il percorso di digitalizzazione, i ritrovamenti, le fonti musicali in rete in Italia, le prospettive di ricerca” promossa congiuntamente dal Comitato di Studi Spontiniani della Fondazione e dalla Biblioteca Planettiana di Jesi, con il coordinamento scientifico di Emilio Sala ed Alessandro Lattanzi. (fonte ufficio stampa Festival Pergolesi Spontini).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Frosinone "quando nevicherà?" Cosa dicono le previsioni meteo

  • Giovane infermiera muore nel sonno, familiari e colleghi sotto choc

  • Coronavirus, la Ciociaria ed il Lazio in zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Neve in Ciociaria, a Frosinone ed altri comuni chiuse le scuole lunedì 18

  • Tanta acqua e poco carburante nelle cisterne: denunciato titolare di un distributore (video)

  • Coronavirus in Ciociaria: il bollettino di giovedì 14 gennaio. Lazio ormai avviato alla zona arancione

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento