menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Fiuggi, giornata europea della cultura ebraica aldo e Amelia Rosselli memorial award

Nell’ottantunesimo anniversario della nascita dell’editore (insieme al commediografo Roberto Lerici) e scrittore romano Aldo Rosselli, appartenente alla celebre famiglia ebraico libertaria dei fratelli Rosselli e primo cugino della poetessa...

Nell'ottantunesimo anniversario della nascita dell'editore (insieme al commediografo Roberto Lerici) e scrittore romano Aldo Rosselli, appartenente alla celebre famiglia ebraico libertaria dei fratelli Rosselli e primo cugino della poetessa Amelia Rosselli, di cui si approssima il ventennale della scomparsa (Roma, febbraio 1996) Fabrizio Sebastian Caleffi, che ha avuto il privilegio di conoscerli entrambi, li ricorda e li celebra a Fiuggi insieme a Giuseppe Levi Pelloni, nell'ambito della Giornata Europea della Cultura Ebraica con la 2a edizione del Premio Rosselli, bandito per le categorie Teatro, Narrativa e Poesia allo scopo e con la fìnalità di favorire con criteri adeguati e aggiornati alla vita e alla struttura artistico-culturale contemporanea la conoscenza e l'affermazione di figure creative particolarmente talentuose e meritevoli.

La Giuria, il cui Comitato d'Onore presieduto da Fabrizio S. Caleffi è composto da Duke Burgeone, regista e produttore (Usa), Rupert Polidori, scrittore (It), Yvette Guilbert, reporter e romanziera (Canada), Zelda Stein, commediografa (Usa), Riccardo Lawrence de Gandis, critico teatrale e cinematografico (It), Leon Pauly, pittore e narratore (It), Guillermo Del Balzo, romanziere (Spagna/It), Renzo Alberti, art dealer e commediografo (ch), Roman Tarnopol, giornalista culturale (usa), Dayan Keeton, commediografo (Irlanda), J.M. Buda Jarco, scrittore (Ungheria) ha così delìberato: per la categoria Teatro, sezione un testo da pubblicare vince il monologo "Storia di Paola" dì Gianni Lodi di Framura (La Spezia) che ha debuttato al Festival Fralemura 2015 organizzato da Livia Grossi; sezione teatro vs./verso il cinema vince "13419 la necessità del ritorno" di Roberto Attias di Roma, lavoro lucidamente commovente; sezione un soggetto per il cinema vincono ex aequo "Frutti di Mare" di Luigi Passarelli di Roma, trasposizione della sua pièce "La sorpresa" (menzione al Concorso Una commedia in cerca di autori 2015) e " Kapparà" di Roberto Attias; segnalati Fabio Pisano di Avellino e Paolo Bignami di Como; sezione insegnare il teatro vince il saggio "Il Metodo Strasbergi 10 lezioni" di Ombretta De Bìase di Milano (Dìno Audino edìtore 2014);sezìone teatro edito a "L'apostolo traditore" di Francesco Piscitello di Milano (Edizioni Nuove Scritture 2015); per la categoria narrativa Premio Aldo Rosselli alla bio fìction (biografìa creativa) su Giannini dì Kyara van Ellinkhuizen di Milano e Premio Giustizia e Libertà - Personaggio dell'Anno al Dott. Osman Duflè, MD (candìdato al Nobel per la Pace), fìgura tratteggìata dal Dott. Ciro Di Costanzo nel volume a lui dedicato, per il quale riceve il Premìo Speciale alla Fonte della Pace; Premio speciale Roberto Lerici all'editore milanese Angelo Gaccione; per la categoria poesia, Premio Amelia Rosselli a Lorenzo Mullon di Trieste, condividendo il seguente giudizio del curatore dell'opera di Attilio Bertolucci sulla sua straordinaria personalità espressiva: Sei un fenomenale tessitore: in questi tuoi versi c'è qualcosa dei presocratici, un soffio cosmico di visioni alla Blake, uno sguardo metafisico degno di un allievo di Borges, soprattutto un'intima consapevolezza da maestro taoista... Se ti dico che sei un illuminato!

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Il mistero del lago di Canterno o "lago fantasma"

  • Eventi

    Ciaspolando a Punta della Valle

  • Eventi

    Un Brindisi al 2021 da Pizzo Deta

Torna su

Canali

FrosinoneToday è in caricamento