Fiuggi, tutto pronto per la presentazione del libro in dialetto composto dagli alunni delle scuole

L'iniziativa è curata dall’Istituto Comprensivo e dall’Associazione Carlo D’Amico per Fiuggi-Anticoli al fine di preservare le proprie radici

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di FrosinoneToday

Dopo il Premio scolastico Carlo D’Amico proseguono le iniziative dell’Associazione insieme alle scuole per sostenere la consapevolezza per la preservazione della memoria storica dei luoghi.

L’iniziativa, patrocinata dal Comune di Fiuggi, di riportare all’attenzione delle giovani generazioni e quindi delle scuole la lingua dialettale sotto forma di versi è davvero apprezzabile. Prima che sia troppo tardi, anche perché tra qualche decennio ogni dialetto, nella sua genuinità, sarà pressoché scomparso, è opportuno operare tentativi di analisi che possano spiegare certe espressioni nella loro forma grafica e fonetica.

L’ interessante progetto elaborato totalmente ed in piena autonomia dagli alunni della scuola primaria coordinati dalla maestra Silvana Di Tommaso e sostenuto dall’Associazione Carlo D’Amico per Fiuggi-Anticoli è significativo e contribuisce a perseguire questo obiettivo. La pubblicazione che verrà presentata è stata frutto dei pensieri dei ragazzi che con il suggerimento dei familiari e delle insegnanti hanno progettato anche l’impaginazione. L’Associazione culturale ne ha curato l'edizione e sostenuto l'iniziativa. All’interno dell’iniziativa verrà ricordato il poeta dialettale di Fiuggi Siro D’Amico a cui verranno dedicati alcuni versi di Saturnino Manovale recitati da Maria Rita Incocciati. La manifestazione che si terrà il 4 giugno prossimo nella sala consiliare del Comune di Fiuggi alle ore 17.00 parteciperanno le autorità del mondo scolastico, la maestra Silvana Di Tommaso, l’Arch. Felice D’Amico presidente dell’Associazione e lo storico e scrittore Pino Pelloni della Fondazione Levi-Pelloni sostenitrice anch’essa della manifestazione.

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento