Frosinone, tutto pronto per la commemorazione della "giornata della memoria"

Il Prefetto S.E. Emilia Zarrilli consegnerà 6 medaglie d’onore, conferite dal Presidente della Repubblica, ai deportati ed internati Italiani nei lager nazisti

Con legge20 luglio 2000, n. 211 la Repubblica Italiana ha riconosciuto il 27 gennaio,  anniversario dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, quale “Giorno della Memoria”, per non dimenticare le sofferenze  del popolo ebraico, degli italiani e di tutti coloro che hanno subito la deportazione, la prigionia in campi diversi, la morte o che si sono opposti al progetto di sterminio, proteggendo iperseguitati, a rischio della propria vita.

La consegna delle medaglie d'onore

In tale contesto si colloca la cerimonia indetta per lo stesso giorno, con inizio alle ore 10.00, nella Sala Purificato della Prefettura di Frosinone, nel corso della quale il Prefetto di Frosinone, S.E. Dott.ssa Emilia Zarrilli, consegnerà 6 Medaglie d’Onore conferite dal Presidente della Repubblica ai Deportati ed Internati Italiani nei lager nazisti, alla memoria di Carlo Cavaliere, Eugenio Colandrea,Francesco Di Poce, Michele Mascolo, Domenico Minotti e Angelantonio Nardone, già residenti nel nostro territorio. Una settima medaglia verrà ritirata direttamentedall’insignito Sig. Michele Schiavi.

La commemorazione

La solenne commemorazione del drammatico evento della storia prevede un momento diriflessione sul significato morale e civile della sua ricorrenza, a cura del Prof. Gaetano De Angelis Curtis, Presidente del Centro Documentazione e Studi Cassinati, con una breve relazione dal titolo “Ebrei e militari italiani neilager nazisti”. Sono state invitate a prendere parte all’evento rievocativo anche le scolaresche del Liceo Classico Statale “G.Carducci” di Cassino e del Liceo Scientifico Statale “G.Sulpicio” di Veroli. Sarà presente anche il Centro Universitario teatrale di Cassino (CUT), nella persona dell’allieva Teresa Recchia, che leggerà tre brani tratti da lettere di internati militari  in considerazione del significativo ruolo formativo ed educativo che il ricordo dell’Olocausto riveste soprattutto per le nuove generazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Morte Ennio Marrocco, arrestato per omicidio stradale il conducente della BMW

  • Incidenti stradali, choc e dolore per la morte della piccola Asia

  • Scontro frontale in via Appia, giovane padre muore sul colpo

  • Gravissimo incidente in A1, tir fuori controllo investe operaio e si sfiora la strage

  • Giovane carabiniere colleferrino trovato morto in caserma nel nord Italia

  • Anagni, dopo l'assurda morte della piccola Asia ora si prega per la sorellina

Torna su
FrosinoneToday è in caricamento