Cultura

Frosinone, un libro contro la violenza: "Solo una vita" di Mariuccia La Manna

Martedì presso la Villa comunale l'autrice ed illustri ospiti parteciperanno all'iniziativa realizzata dall'amministrazione comunale in collaborazione con il Telefono Rosa

In occasione del mese dedicato alla lotta contro la violenza sulle donne, il Comune di Frosinone in collaborazione con il Telefono Rosa, ha organizzato la presentazione del libro dal titolo “Solo una vita” (Bonfirraro editore), alla presenza della giovane autrice, Mariuccia La Manna. L’iniziativa si terrà martedì 28 novembre alle 10 nella sala conferenze della Villa comunale.

La trama

Una storia a tinte forti quella che La Manna racconta attraverso il libro: la protagonista sembra uscire dalle pagine e consegnarsi direttamente nelle mani del lettore. Marta è, infatti, una donna che vive in una società che, spesso, sottovaluta le richieste d’aiuto; spera di essere salvata, ma si ritrova vittima delle manie di un pazzo. “Solo una vita” è un atto di denuncia contro ogni forma di violenza.

L'evento e gli illustri partecipanti

Mariuccia La Manna avrà al suo fianco, martedì 28, S.E. il Prefetto di Frosinone, Emilia Zarrilli, la dott.ssa Cristina Pagliarosi, psicologa della Polizia di stato, la dott.ssa Marcella Ciapetti, pedagoga, e ancora la professoressa Patrizia Palombo, in qualità di presidente del Telefono Rosa e la dott.ssa Franca Marzella. Modererà l’incontro letterario la vicepresidente del Telefono Rosa, Sara Mastrogiacomo. Interverrà il segretario generale dell’Ente, Angelo Scimè. Saranno presenti, inoltre, Valentina Sementilli, Rossella Testa e Cinzia Fabrizi, assessori comunali, rispettivamente, a cultura, centro storico e politiche comunitarie. Prenderà parte alla presentazione il Questore della Provincia di Frosinone, la dott.ssa Rosaria Amato.

La statua "Viola"

Nel corso dell'iniziativa, sarà presentata al pubblico "Viola", statua creata dalle studentesse della classe I D del liceo Artistico "Bragaglia" e dalla Prof. Giusy Milone, in occasione di "Sculture in centro" in piazzale Vittorio Veneto, evento organizzato dall'assessorato al centro storico coordinato da Rossella Testa. Con il supporto dello stesso e di Alfio Borghese, l'opera, che rievoca le terribili violenze delle marocchinate, è stata rivestita in bronzo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frosinone, un libro contro la violenza: "Solo una vita" di Mariuccia La Manna

FrosinoneToday è in caricamento