Nel Capoluogo riparte il teatro dopo il lockdown

L’amministrazione Ottaviani, in collaborazione con Atcl, ha fissato, a novembre e dicembre, le date per il recupero degli spettacoli della stagione di prosa autunnale al teatro comunale Nestor

L’amministrazione Ottaviani, in collaborazione con Atcl, ha fissato, a novembre e dicembre, le date per il recupero degli spettacoli della stagione di prosa autunnale al teatro comunale Nestor, interrotta, lo scorso marzo, a causa dell’emergenza sanitaria. Il calendario provvisorio della manifestazione  - suscettibile di modifiche a seconda delle evoluzioni della situazione sociosanitaria -  realizzato mediante gli assessorati al centro storico e alla cultura (coordinati rispettivamente da Rossella Testa e Valentina Sementilli, con il consigliere delegato Gianpiero Fabrizi), con il contributo della Banca Popolare del Frusinate, prevede martedì 3 novembre alle 21, “Souvenir” di Stephen Temperley (con Francesca Reggiani, Massimo Olcese e Francesco Leineri; regia Roberto Tarasco); mercoledì 4 novembre, la pièce andrà in scena alle 16 alle 21. Una commedia irresistibile in equilibrio fra talento e passione: non è importante che l’arte corrisponda a rigidi canoni classici, la passione, se brutalmente sincera, trasforma in capolavoro anche una disastrosa esibizione. Alla vicenda si è ispirato anche il film biografico Florence, diretto da Stephen Frears nel 2016 e interpretato da Meryl Streep e Hugh Grant.

 

Giovedì 12 novembre alle 21, con replica venerdì 13 novembre, alle 16 e delle 21, sarà la volta di “Su con la vita”, con Maurizio Micheli, Benedicta Boccoli, Nini Salerno, Nina Pons; regia Maurizio Micheli. Gli spaiati e Le belle statuine: due piccole storie di oggi che alternano alla comicità della “commedia all’italiana” la malinconica consapevolezza di vivere un momento difficile, molto difficile. Lunedì 14 dicembre (alle 21) e martedì 15 dicembre (alle 16 e alle 21), infine, sarà la volta di “Non è vero ma ci credo” di Peppino De Filippo; con Enzo De Caro e gli attori della Compagnia Luigi De Filippo. Regia Leo Muscato. Una tragedia tutta da ridere, popolata da una serie di caratteri dai nomi improbabili e che sono in qualche modo versioni moderne delle maschere della commedia dell’arte, ambientata in una Napoli anni 80, tragicomica e surreale.

Prenotazione obbligatoria fino al giorno prima dello spettacolo e fino al limite dei posti disponibili, secondo le norme anti-covid vigenti, contattando il teatro comunale Nestor (348 7749362; 07751433632; info@multisalanestor.it).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per informazioni, inoltre, è possibile contattare l’ufficio comunale cultura al numero 0775/2656586; daniela.bordignon@comune.frosinone.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Jonathan Galindo fa paura anche a Frosinone: denuncia di un padre a “Le Iene”

  • Coronavirus, Frosinone è la provincia più contagiata del Lazio

  • Da Colleferro alla serie tv "Doc - nelle tue mani", la storia di Massimo Ciccotti

  • Coronavirus, aggiornato l’elenco delle strutture ciociare che effettuano il ‘tampone rapido’ a 22 euro

  • Cassino, due quindicenni pestati a sangue dai bulli per gelosia

  • Coronavirus a non finire: in Ciociaria ben 100 dei 795 casi del Lazio. D'Amato: 'Siamo a un livello arancione'

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FrosinoneToday è in caricamento