rotate-mobile
Cultura

Gallicano nel Lazio, tutto pronto per l'inaugurazione del Ponte Barucelli

Il 17 aprile sarà inaugurato, in un suggestivo lembo dell'agro prenestino, il restauro del Ponte Barucelli, effettuato dalla Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell'Etruria meridionale nel 2012-2015.

Il 17 aprile sarà inaugurato, in un suggestivo lembo dell'agro prenestino, il restauro del Ponte Barucelli, effettuato dalla Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell'Etruria meridionale nel 2012-2015.

Il ponte, situato a breve distanza dal percorso della Via Praenestina antica, di cui si conserva intatto il lastricato in pietra lavica, è costituito in realtà dai due monumentali ponti, vicinissimi fra loro, con cui i due acquedotti Anio Novus e Aqua Claudia (38-52 d.C.), provenienti dalla valle dell'Aniene e diretti a Roma, attraversavano il fosso dell'Acqua Nera. Le gigantesche strutture, dotate di archi e contrafforti, più volte restaurate durante l'età imperiale al punto da offrire un vero campionario delle murature romane, formano un connubio inscindibile con la vegetazione arborea. Il restauro ha mirato a rimediare ai danni prodotti dalle radici, conservando però inalterato il romantico "fascino delle rovine". Nella seconda parte dell'evento, che si svolgerà nell'ex Granaio della Tenuta Agricola di Passerano, sarà illustrata, con video-proiezione, l'attività di ricerca e tutela svolta negli ultimi anni dalla Soprintendenza nell'Ager Praenestinus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gallicano nel Lazio, tutto pronto per l'inaugurazione del Ponte Barucelli

FrosinoneToday è in caricamento