Cultura

Gavignano, domenica 12 aprile giornata per il diritto alla cura di Emergency nel bellissimo palazzo baronale

Il Gruppo Emergency di Colleferro promuove per il 12 aprile 2015 una giornata per il diritto alla cura patrocinata dal Comune e dalla Pro Loco di Gavignano nella splendida cornice del Castello Baronale, con un’iniziativa i cui fondi raccolti...

Il Gruppo Emergency di Colleferro promuove per il 12 aprile 2015 una giornata per il diritto alla cura patrocinata dal Comune e dalla Pro Loco di Gavignano nella splendida cornice del Castello Baronale, con un'iniziativa i cui fondi raccolti andranno a sostegno del centro chirurgico e pediatrico di Goderich in Sierra Leone.

Si inizierà alle ore 11,00 incontrando i medici di Emergency Sandro Sansoni e Antonio Bruscoli che ci illustreranno le attività negli ospedali di Emergency, dall'Afganistan, alla Sierra Leone, al Programma Italia.

A seguire, dalle ore 13,00, un pranzo di raccolta fondi con la specialità gavignanese, i "maccaruni, prodotto locale fatto a mano come un tempo e preparato per l'occasione dalla Pro Loco di Gavignano.

Alle ore 16,00 diverse attività si sovrapporranno, ognuna con caratteristiche differenti, dal torneo di Burraco, presieduto dalla Sig. Eleonora Feliziani, alla proiezione del filmato di Emergency "I passi della Speranza", al laboratorio di Pace per bambini dai 5 ai 10 anni tenuto dai volontari di Emergency e dall'Associazione Mamme Colleferro.

Per chiudere, dalle ore 18,00, la piccola orchestra popolare "Canto d'Inizio" e il corpo di ballo "Kyklos" ci accompagneranno verso il tramonto con la musica e le danze tradizionali del centro sud-italia.

Antico il legame storico di Gavignano con la Valle del Sacco e il Castello Baronale situato nel punto più alto della collina gavignanese. Il 10 Luglio 1161 è una data fondamentale per Gavignano, in questa data viene redatto il primo documento ufficiale in cui si menziona il paese. Si tratta della bolla pontificia di Alessandro III con la quale si conferma che il castrum, con tutti i suoi beni, è di pertinenza dell'Abbazia dei SS. Vincenzo ed Anastasio ad Aqua Salvias (Tre Fontane). Anche Gavignano entra nella fase feudale. In questo periodo un nome, o meglio una famiglia, importante compare nel suo destino: Conti. Si ritiene che la loro stirpe sia di origine Germanica. Hanno assunto il patronimico "Conti" trasformandolo dal titolo governativo di Conte che assumevano sui territori sottoposti alla loro giurisdizione. Questa famiglia ha sempre ottenuto dai Papi, sin dalla formazione dello Stato della Chiesa, importanti incarichi politici, soprattutto nelle Province di Campagna. Uno dei suoi membri, nato a Gavignano nel 1160, diventerà Pontefice con il nome di Innocenzo III.

Un appuntamento, quindi, da non mancare che ci permetterà di associare il sostegno per il diritto alla cura a luoghi caratteristici del nostro territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gavignano, domenica 12 aprile giornata per il diritto alla cura di Emergency nel bellissimo palazzo baronale

FrosinoneToday è in caricamento